Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Bardolino rosso

La degustazione dei vini "Bardolino rosso"

bardolino-degustazione


La degustazione dei vini Bardolino rosso

Le Caratteristiche del vino Bardolino rosso

Il Bardolino è un vino piacevole al colore, all’olfatto e al palato, di media struttura e tannicità, elegante. E’ versatile, adatto a primi piatti di struttura, anche con sughi a base di carne o verdure, risotti, piatti di portata a base di carni rosse e bianche, come il coniglio al forno.

Colorerosso
Tipo vinofermo
Strutturaleggero
Qualitàfine
Temperatura di servizio14-16°C, 18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso classico

La degustazione del vino Bardolino rosso

E’ consigliabile l’apertura della bottiglia di Bardolino un po’ prima della degustazione. Utilizzare un calice di dimensioni medio-grandi, baloon o a luce ampia per permettere la diffusione dei profumi. Temperatura di degustazione 16-18°C, salvo versioni di Bardolino superiore particolarmente strutturate per cui si consigliano un paio di gradi in più..

La Degustazione - Esame visivo

Il Bardolino si presenta di colore rubino chiaro, a volte tendente al cerasuolo, è un vino di media consistenza.

 
Rosso rubino Abbastanza consistente

La Degustazione - Esame olfattivo

Al naso le varie tipologie di Bardolino si caratterizzano per i sentori fruttati con note di fragole di bosco, ciliegie e melograno e note floreali di violetta. Rosa appassita e geranio nelle versioni più complesse, accompagnate da note speziate e di erbe aromatiche.

 
intenso complesso Floreale Fruttato
Riconoscimenti olfattivi

La Degustazione - Esame gustativo

Al palato il Bardolino solitamente si presenta fresco, di buona acidità e sapidità, morbido e con tannino gentile. Di buona persistenza, con ricordi freschi e fruttati.

 
fresco Tannini abbastanza morbidi giovani Tannini di trama abbastanza fitta

L'Abbinamento con il cibo del vino Bardolino rosso

Il Bardolino, nelle sue espressioni “piene” si abbina perfettamente con la classica cucina italiana. Con i primi piatti a base di pasta con condimento di carne, di pesce o di verdure, con i risotti, con i ravioli,con le lasagne al forno. Si abbina con le zuppe di legumi, e in particolare con la pasta e fagioli veneta. Si sposa con le carni bianche alla griglia, le carni al forno, le carni in umido. Nella zona d’origine è compagno del tradizionale bollito misto. Sul lago di Garda, il Bardolino nelle sue versioni più leggere si beve da sempre col pesce di lago: è eccellente ad esempio con il risotto con la tinca o con l’anguilla alla griglia. Tradizionalmente accompagna anche un tipico piatto veneto a base di pesce: polenta e baccalà (stoccafisso).

 
Antipasti a base di carne Antipasti con salumi Primi piatti a base di carne Piatti di pasta a base di carne Piatti di pasta con salumi Risotti di pesce Primi piatti con erbe o verdure Piatti di pasta con erbe o verdure Risotti con verdure Zuppe e minestre di verdura Secondi piatti con funghi Carni bollite o marinate Carni crude Portate a base di carne arrosto o alla griglia Portate a base di carni bianche Portate di pesce al forno o alla griglia
>

Argomenti correlati


  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino