il glossario della cucina di Quattrocalici

Secondi piatti di carne

Secondi piatti di carne

secondi di carne e vini in abbinamento

Nel valutare l’abbinamento ai vini dei secondi piatti a base di carne, la prima considerazione da fare riguarda le sensazioni gustative della carne in generale, vale a dire la leggera tendenza dolce, la grassezza e la succulenza. Inoltre un ruolo fondamentale nell’abbinare il vino ai piatti di carne è giovato dal tipo di cottura alla quale la carne stessa è stata sottoposta. Infatti le sole carni che vengono consumate crude, in forma di carpaccio (tagliate sottili) o alla tartara (battute al coltello) cono le carni bovine. Le carni bianche sono sottoposte a vari tipi di cottura, che però deve sempre risultare “totale”, quindi mai “al sangue”. Le carni rosse vanno invece tenure sempre leggermente meno cotte all’interno o “al sangue”. Le carni nere (selvaggina), sono in genere sottoposte a cotture lente e prolungate.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.