L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Garda DOC

La Denominazione

Nota importante: La denominazione Riviera del Garda Bresciano DOC, assieme alla Valtenesi DOC e alla Garda DOC sottozona classico sono state aggregate nel 2017 per dare vita alla Riviera del Garda Classico DOC. Tecnicamente, la Riviera del Garda Bresciano DOC è stata rinominata ed ha assorbito le altre due. La Garda DOC esiste quindi ancora, ma senza la sottozona classico e le tipologie di vino basate sul vitigno Groppello.


La zona di produzione dei vini Garda DOC comprende le sponde meridionali del lago di Garda, il maggiore lago italiano, con una superficie di circa 370 km². Il lago di Garda è situato tra tre regioni, Lombardia (provincia di Brescia), Veneto (provincia di Verona) e Trentino-Alto Adige (provincia di Trento) ed è posto in parallelo all’Adige, da cui è diviso dal massiccio del monte Baldo. A settentrione si presenta stretto a imbuto mentre a meridione si allarga, circondato da colline, che costituiscono la zona di produzione della DOC Garda.

La coltivazione della vite nella zona del lago di Garda data dalla preistoria. In questa zona l’uomo, cinquemila anni prima di Cristo, conosceva la vite selvatica e probabilmente anche il vino. Sono stati però gli Etruschi, nel V secolo a.C., ad introdurre nel bresciano la coltivazione della vite “addomesticata” soppiantando quella selvatica.

I vini della Garda DOC presentano, dal punto di vista analitico ed organolettico, caratteristiche peculiari legate all’ambiente geografico. Tutti i vini monovarietali presentano caratteristiche chimico-fisiche equilibrate, legate alle peculiarità del territorio gardesano, mentre al sapore e all’odore si riscontrano aromi prevalenti tipici dei vitigni di base. I vini prodotti nell’area limitrofa bresciana, portano la menzione “Classico” e presentano le seguenti caratteristiche organolettiche: il Garda Classico Bianco ha profumazioni delicate più o meno intense ed è equilibrato e fresco, leggermente ammandorlato; il Garda Classico Chiaretto, il vino più originale e caratteristico della Denominazione, viene ottenuto dalle uve rosse del Garda Classico rosso, ma vinificato in modo da ottenere un vino dal colore rosato “petalo di rosa” con una sorprendente aromaticità floreale e di frutti di bosco, accompagnata da una
giusta acidità che determina una grande freschezza di sensazioni gustative e una buona struttura. Il Garda Classico Groppello è ottenuto dall’omonimo vitigno coltivato solo in Valtenesi, sulle pendici delle splendide colline del lago di Garda. È il vino più tipico della zona, un rosso delicato e di pronta beva, speziato con note fruttate, vellutato e piacevole, che si accompagna a primi saporiti, a piatti di carne di tutti i tipi e a formaggi di media stagionatura. Scegliendo i vigneti migliori e talvolta a seguito di attenta cernita delle uve, dopo un invecchiamento di almeno due anni si ottiene il “Riserva”, prodotto più ricco, intensamente speziato di spezie dolci, corposo, di ottimo spessore gustativo, sempre molto avvolgente ma dalla tannicità morbida, adatto al medio invecchiamento. Il Garda Classico Rosso e Rosso Superiore deriva da varietà locali (Groppello e Marzemino) e varietà diffuse a livello nazionale (Barbera e Sangiovese). E’ un vino di buona struttura che, se giovane, si presenta come ricco complemento a pranzi non eccessivamente impegnativi, mentre nella tipologia Superiore, invecchiato almeno un anno.

Garda DOC

La Denominazione nei dettagli

garda-doc
Creata nel1996
RegioneLombardia, Veneto
ProvincieMantova, Brescia, Verona
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino
SottozoneGarda DOC sottozona classico
Garda DOC

Il Disciplinare della denominazione

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Garda DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare.
Garda DOC

I Vitigni della Denominazione

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Garda DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d’Italia di Quattrocalici.
Garda DOC

Le Tipologie Vini della Denominazione

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più “Tipologie di vino” coperte nell’ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Garda DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell’ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.
Garda DOC

Le Cantine nel territorio della Denominazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.