Il Glossario del vino di Quattrocalici

Vino frizzante

Tipi di Vino

vino frizzante

Un vino si dice vino frizzante quando il suo contenuto in anidride carbonica è tale da realizzare una sovrapressione nella bottiglia di massimo 2,5 atmosfere assolute. Si tratta quindi di un vino con bollicine meno intense e più rade e minore effervescenza rispetto ad uno spumante, la cui sovrapressione deve essere almeno di 3,5 atmosfere. La frizzantezza contribuisce a rendere il vino fresco e beverino, è una caratteristica che si trova sia in vini bianchi che rossi, giovani e leggeri.

Molti vini frizzanti vengono ottenuti con il metodo ancestrale, che consiste in una rifermentazione naturale in bottiglia di un vino avente una sufficiente carica di zuccheri residui e lieviti attivi.

I vini frizzanti sono meno diffusi degli spumanti, in parte perchè offrono minori opportunità di abbinamento, in parte perchè dimenticati dalla critica e considerati, a torto o a ragione, meno pregiati dal punto di vista organolettico.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.