Merlot - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno merlot

Il vitigno Merlot

Il Merlot è un  vitigno a bacca nera, originario della Gironde, nel Sud-Ovest della Francia, e in particolare della zona di Bordeaux da cui nascono (in uvaggio con il Cabernet) alcuni dei più prestigiosi vini al mondo. Nella maggior parte delle zone vitivinicole del mondo, il Merlot è invariabilmente accompagnato dal Cabernet Sauvignon; i due vitigni si integrano perfettamente: il primo donando al vino il suo frutto pieno e maturo, il secondo, più tannico, una maggiore aristocraticità e longevità. Nel bordolese è consuetudine, secondo le zone, aggiungere nella composizione del vino una percentuale di Cabernet Franc che, oltre ad una componente fruttata, gli dona piacevoli sensazioni erbacee e vegetali. In Italia il Merlot è giunto alla fine del 1800, nel Friuli Venezia Giulia, per poi diffondersi velocemente in Veneto e in Trentino Alto Adige dove ha trovato condizioni ambientali ideali, ma è ormai diffuso in molte altre regioni, con risultati a volte sorprendenti, anche senza l'apporto di altre uve.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Merlot N. 146 Bolzano Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Lazia, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d'Aosta Bari, Belluno, Brindisi, Foggia, Lecce, Gorizia, Padova, Pordenone, Rovigo, Taranto, Trento, Treviso, Trieste, Venezia, Verona, Vicenza, Udine Piemonte, Sardegna 1970 Internazionali, Nazionali, Semiaromatici

Caratteristiche del vitigno Merlot

Colore Bacca: Nera  Regione: Friuli-Venezia Giulia

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Merlot ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, pentagonale, trilobata e quinquelobata.
  • Grappolo: medio, piramidale più o meno spargolo, con una o due ali
  • Acino: medio, rotondo di colore blu-nero Buccia: di media consistenza ricoperta da abbondante pruina.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Merlot predilige terreni collinari e freschi, con buona umidità dal momento che teme i climi siccitosi. I sistemi di allevamento più adatti sono il Cordone speronato e il Guyot che danno un buon ombreggiamento ai grappoli ed evitano repentini abbassamenti dell'acidità fissa dovuti a surmaturazione indesiderata.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Merlot ha vigoria notevole eproduzione abbondante e costante. Può dare luogo a colatura e acinellatura in caso di annate particolarmente fredde ed umide.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Merlot dà un vino Merlot produce un vino dal colore rosso rubino più o meno intenso, con aroma fruttato, e note di fiori rossi. Il sapore è abbastanza tannico, morbido, corposo.

Denominazioni in cui il vitigno è presente


DOC
Sicilia:
Sardegna:
Trentino-Alto Adige:
Umbria:
Lazio:
Veneto:
Toscana:
Emilia-Romagna:
Lombardia:
Friuli-Venezia Giulia:
Marche:
Piemonte:
Abruzzo:
Puglia:
Basilicata:
Molise:
Calabria:
Valle d'Aosta:

IGT
Friuli-Venezia Giulia:
Lombardia:
Lazio:
Calabria:
Basilicata:
Campania:
Abruzzo:
Toscana:
Veneto:
Puglia:
Emilia-Romagna:
Liguria:
Marche:
Trentino-Alto Adige: