L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

San Severo DOC



La Denominazione San Severo DOC

La denominazione San Severo DOC è stata la prima DOC in Puglia, introdotta nell’aprile del 1968, seguita poco dopo dalla Martina Franca DOC e dalla Locorotondo DOC, entrambe nel giugno 1969. La DOC prende il nome dalla città che si trova al suo centro, sia dal punto di vista geografico che  commerciale e amministrativo. San Severo è circondata quasi interamente da vigneti, ma soprattutto da uliveti, che si sono espansi notevolmente in seguito alla riconversione dei vecchi vigneti alla fine del XX secolo,  cosa che provocato lo sradicamento di molte migliaia di ettari di vigneto. L’area della denominazione San Severo DOC fa parte di una vasta zona geo-culturale nota come la ‘Capitanata’, che corrisponde all’incirca alla provincia di Foggia, la più settentrionale della Puglia che confina con l’estremità meridionale del Molise. I vini prodotti sotto la denominazione San Severo DOC possono essere rossi, rosati o bianchi e le uve che rientrano nella loro composizione sono quelle caratteristiche della Puglia settentrionale. Montepulciano e Sangiovese sono i vitigni più importanti per i vini rossi e rosati (nelle proporzioni consentite rispettivamente del 70-100% e del 40-60%), conferendo ai vini uno stile più vicino a quello dei vini abruzzesi e toscani piuttosto che a quelli tipici Pugliesi. Già poco più a sud, nella provincia di Bari, queste varietà di uva “settentrionali” tendono a cedere il passo ai vitigni autoctoni pugliesi Uva di Troia, Negroamaro e Primitivo. Il vino bianco di San Severo (San Severo Bianco DOC) è prodotto principalmente con uve dei vitigni Trebbiano e Bombino Bianco. Questi non possono che essere “non-pugliesi”, dato che la Puglia è una regione di vini rossi, con pochissime varietà autoctone a bacca bianca (con la Verdeca unica eccezione a questa regola).

I Dettagli della denominazione San Severo DOC

Creata nel1968
RegionePuglia
ProvincieFoggia
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione San Severo DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione San Severo DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione San Severo DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione San Severo DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione San Severo DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione San Severo DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione San Severo DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione San Severo DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione