La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Montepulciano e i suoi vini

    Il vitigno Montepulciano ha origini abbastanza incerte, spesso viene confuso con il Sangiovese, probabilmente a causa  della denominazione toscanaVino Nobile di Montepulciano DOCG”. Oggi è comunque certo che i due vitigni non hanno nulla in comune. Viene coltivato prevalentemente nelle Marche, in Abruzzo e in altre regioni del centro-sud. La sua origine è quasi certamente abruzzese, dove le sue origini più antiche riportano in particolare alla provincia di Pescara, anche se alcune delle massime espressioni enologiche riportano alle Marche, in particolare alla DOCG Conero. Sangiovese e Montepulciano rappresentano comunque la migliore tradizione della produzione neologica del Centro Italia per quanto riguarda i vini rossi.

    Montepulciano
    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Montepulciano

      Il vitigno Montepulciano è uno dei   a Bacca nera della regione Abruzzo, Marche, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a .
      Colore baccaBacca nera
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniAbruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Sicilia, Toscana, Umbria
      Osservazione regioniCalabria
      Raccomandato regioniSardegna

      Montepulciano - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Montepulciano sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Montepulciano ha Foglia media, Pentagonale, Pentalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Montepulciano ha Grappolo mediamente compatto, Grappolo compatto, Grappolo medio, Grappolo conico, Grappolo cilindrico. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Montepulciano ha acini dimensione media, di forma Sub-ovoidale, con buccia spessa, Buccia consistente, Buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

      Montepulciano - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Montepulciano sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Montepulciano è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è vinoso, Fruttato, tannico, di corpo.

      Montepulciano - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Montepulciano le caratteristiche principali sono:
      Predilige climaClima caldo, Clima secco
      Epoca maturazioneMaturazione tardiva
      Richiede potaturaPotatura corta
      VigoriaVigoria moderata
      Tipo allevamentoPotature a media espansione

      Montepulciano - Il Vino e le Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Montepulciano risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
      DenominazioneTipo denominazioneRegione
      Abruzzo DOCDOCAbruzzo
      Alezio DOCDOCPuglia
      Benevento o Beneventano IGTIGTCampania
      Biferno DOCDOCMolise
      Brindisi DOCDOCPuglia
      Campania IGTIGTCampania
      Castel del Monte DOCDOCPuglia
      Castelli Romani DOCDOCLazio
      Cerasuolo d’Abruzzo DOCDOCAbruzzo
      Cerveteri DOCDOCLazio
      Colli Cimini IGTIGTLazio
      Colli della Sabina DOCDOCLazio
      Colli di Rimini DOCDOCEmilia-Romagna
      Colli di Salerno IGTIGTCampania
      Colli Etruschi Viterbesi o Tuscia DOCDOCLazio
      Colli Lanuvini DOCDOCLazio
      Colli Maceratesi DOCDOCMarche
      Colli Romagna Centrale DOCDOCEmilia-Romagna
      Conero DOCGDOCGMarche
      Controguerra DOCDOCAbruzzo
      Copertino DOCDOCPuglia
      Cori DOCDOCLazio
      Costa Etrusco Romana IGTIGTLazio
      Dugenta IGTIGTCampania
      Epomeo IGTIGTCampania
      Esino DOCDOCMarche
      Gravina DOCDOCPuglia
      Grottino di Roccanova DOCDOCBasilicata
      I Terreni di San Severino DOCDOCMarche
      Lazio IGTIGTLazio
      Leverano DOCDOCPuglia
      Lizzano DOCDOCPuglia
      Molise o del Molise DOCDOCMolise
      Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane DOCGDOCGAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOCDOCAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Alto TirinoSottozona DOCAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona CasuriaSottozona DOCAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona TeateSottozona DOCAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei PeligniSottozona DOCAbruzzo
      Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei VestiniSottozona DOCAbruzzo
      Nardò DOCDOCPuglia
      Offida DOCGDOCGMarche
      Orta Nova DOCDOCPuglia
      Ortona DOCDOCAbruzzo
      Paestum IGTIGTCampania
      Pentro d’Isernia o Pentro DOCDOCMolise
      Pompeiano IGTIGTCampania
      Roccamorfina IGTIGTCampania
      Roma DOCDOCLazio
      Rosso Conero DOCDOCMarche
      Rosso di Cerignola DOCDOCPuglia
      Rosso Orvietano o Orvietano Rosso DOCDOCUmbria
      Rosso Piceno DOCDOCMarche
      San Severo DOCDOCPuglia
      Tarquinia DOCDOCLazio
      Terre del Volturno IGTIGTCampania
      Terre Tollesi o Tullum DOCDOCAbruzzo
      Velletri DOCDOCLazio
      Villamagna DOCDOCAbruzzo

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione