L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Biferno DOC


Indice dei contenuti per la denominazione Biferno DOC

La Denominazione

La Biferno DOC è una denominazione di origine del Molise, regione che solo nel 1983 ha trovato la sua identità locale, separandosi dall’Abruzzo. Dal punto di vista vitivinicolo, e non solo geografico, il Molise è una piccola regione, ma fortemente caratterizzata nella sua produzione. La DOC Biferno è stata una delle prime aree vinicole a ricevere il riconoscimento DOC, insieme alla vicino DOC Pentro di Isernia. La denominazione prende il nome dal più grande fiume della regione. La zona di produzione del vino comprende l’area costiera e un piccolo entroterra intorno alla provincia di Campobasso. Il clima è fortemente influenzato dalla presenza delle vicine montagne, per cui il disciplinare impone le altitudini massime alle quali collocare i vigneti, che sono di 600 metri per le uve a bacca bianca e 500 metri per quelle a bacca nera. Il vitigno a bacca bianca più importante il Trebbiano Toscano (65-70%), seguito dal Bombino bianco (25-30%) e dalla Malvasia (5-10%). I vini rossi e i rosati sono invece basati sul vitigno Montepulciano (70-80%), seguito dall’Aglianico (10-20%). Il tenore alcolico minimo dei vini espresso come alcol potenziale deve essere de 13%. Sebbene i vini della DOC Biferno assomigliano a quelli della DOC Pentro di Isernia, sono però caratterizzati da minore acidità e maggiore struttura, dal momento che i vigneti sono qui collocati al altitudini medie inferiori, con maggiore influenza del calore del sole e delle brezze marine.

Dettagli della denominazione

Creata nel1983
RegioneMolise
ProvincieCampobasso
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino