La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Bombino bianco

    Il Bombino bianco è un vitigno largamente coltivato nella provincia di Foggia e specialmente nei dintorni di San Severo, dove costituisce un’immensa area viticola, ma anche sul Gargano e nella zona di Lucera. Troviamo il Bombino bianco anche in Basilicata, nei dintorni di Potenza, dove nella zona di Melfi occupa un posto importante nei vigneti. Viene coltivato anche in Molise ed è conosciuto anche in provincia di Cosenza ed in quella di Avellino. Il Bombino Bianco è una delle varietà più importanti nel sud dell’Italia e si trovano buone superfici coltivate anche nel Lazio, nelle Marche, in Abruzzo e perfino in Emilia-Romagna. Il Bombino bianco probabilmente è di origine spagnola, ma risulta presente in Italia da tempo immemorabile.

    bombino bianco vitigno

    In Basilicata ed in Molise il Bombino bianco viene assemblato anche con uve nere, ottenendo dei vini rossi da tavola di un colore rosso rubino scarico, gradevoli e leggeri. In queste due province viene anche assemblato con altri vitigni a bacca bianca per ottenere vini profumati e gradevoli. Invece in Puglia il Bombino bianco viene vinificato in purezza, dando un vino giallo paglierino, ricco, gradevole, di gusto pulito. E’ anche adatto ad essere utilizzato come vino da taglio, per rinforzare altri vini bianchi troppo deboli. A causa della grande dimensione dei grappoli del Bombino bianco le potature devono essere di media lunghezza per evitare di indebolire le piante. Il Bombino bianco è caratterizzato da bassa vigoria ma produttività assai elevata e cresce al meglio su terreni secchi, leggeri, silicei o calcarei, ben esposti e possibilmente di collina. Il germogliamento è tardivo e per questo motivo è adatto alle zone soggette a gelate. Il Bombino bianco è sensibile alle piogge che cadono durante la fioritura, a causa delle quali i fiori possono abortire e teme la peronospora.


    Informazioni generali sul vitigno Bombino bianco

      Il vitigno Bombino bianco è uno dei   a Bacca bianca della regione Emilia-Romagna, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 1230 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Superfice vitata nazionale1230 ha
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provinceAvellino, Salerno
      Autorizzato regioniAbruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Molise, Umbria

      Bombino bianco - Ampelografia

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elemanti. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bombino bianco sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Bombino bianco ha Foglia media, Pentalobata, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Bombino bianco ha Grappolo mediamente compatto, Spargolo, Grappolo medio, Grappolo cilindrico, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Bombino bianco ha acini dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia Buccia puntinata, Buccia consistente, spessa e di colore verde-gialla.

      Bombino bianco - Caratteristiche vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bombino bianco sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Bombino bianco è di colore Giallo paglierino. Al palato è Fruttato, Minerale.

      Bombino bianco - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bombino bianco le caratteristiche principali sono:

      Bombino bianco - Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Bombino bianco risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione