L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Villamagna DOC

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La Denominazione Villamagna DOC

La denominazione Villamagna DOC  è relativamente recente, introdotto nel 2011 e include tipologie di vini rossi prodotti con uve Montepulciano coltivate nel comune di Villamagna. La DOC è anche risultato degli sforzi febbrili intrapresi nel 2011 per dar vita al maggior numero di denominazioni prima che l’Italia cedesse il controllo della materia all’Unione europea. Villamagna si trova a metà strada tra Tollo e Chieti, nel cuore della vasta area vitivinicola di Montepulciano d’Abruzzo. I vini Villamagna DOC possono essere prodotti solo da vitigni coltivati ​​nei comuni di Foro, Serrepenne e Villamagna. Provenendo dallo stesso vitigno e dalla stessa zona, i vini Villamagna DOC e Montepulciano d’Abruzzo DOC hanno molto in comune. Entrambi sono vini secchi, rossi, di medio corpo, con sapori di frutta rossa e tannini arrotondati. Il Montepulciano è uno dei vitigni a bacca nera più famosi d’Italia. La varietà, che dà buone rese in vino ha prosperato in Abruzzo sin dalla metà del XVIII secolo. L’uva produce vini dal colore intenso (dal rubino al viola a seconda dell’annata e delle tecniche di vinificazione utilizzate), con bassa acidità e tannini morbidi e discreti. Ricercati per i loro sapori morbidi, il loro colore intenso e i tannini delicati, i vini da Montepulciano sono quasi sempre da consumarsi in gioventù e sono molto versatili nell’abbinamento con il cibo.

I Dettagli della denominazione Villamagna DOC

Creata nel2011
RegioneAbruzzo
ProvincieChieti
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Villamagna DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Villamagna DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Villamagna DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Villamagna DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
Montepulcianomontepulciano vitignoBacca nera

Le Tipologie vini della denominazione Villamagna DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Villamagna DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Villamagna DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Villamagna DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.