L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni

La Denominazione

La denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni rappresenta una delle più importanti aree vitivinicole della regione Abruzzo. La denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni include le province di L’Aquila ed è stata creata nel 1968. I vini della denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni si basano principalmente sui vitigni Montepulciano. L’annessa cartina mostra la delimitazione geografica della denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni. Inoltre, Quattrocalici.it propone un elenco dei più importanti produttori di vino ubicati all’interno dell’area definita per la denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni.
Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni

La Denominazione nei dettagli

Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni
Creata nel1968
RegioneAbruzzo
ProvincieL’Aquila
Tipo di denominazioneSottozona DOC
MerceologiaVino
Denominazione madreMontepulciano d’Abruzzo DOC
Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni

I Vitigni della Denominazione

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d’Italia di Quattrocalici.
VitignoColore bacca
Montepulcianomontepulciano vitignoBacca nera
Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni

Le Tipologie Vini della Denominazione

Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni

Le Cantine nel territorio della Denominazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.