L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Parrina DOC



La Denominazione Parrina DOC

La DOC Parrina è una piccola zona che ricade nell’ambiente collinare a nord est di Orbetello e comprende parte del territorio comunale di Orbetello. La tipologie di vini della DOC Parrina per i vini bianchi si basano sull’utilizzo negli uvaggi del Chardonnay e altri vitigni, come ad esmpio il Sauvignon. Cabernet Sauvignon, Cabernet franc e Merlot vengono ormai utilizzati negli uvaggi dei vini rossi, in quanto ammessi alla coltura in provincia di Grosseto ormai da oltre un ventennio.  Le tipologie di Parrina DOC prodotte sono: Rosso, Rosso Riserva, Rosato, Bianco, Vin Santo, Vermentino, Parrina Chardonnay, Parrina Sauvignon, Parrina Cabernet Sauvignon, Parrina Merlot.

Parrina Rosso

Da uve Sangiovese per almeno il 70% ed il restante da altri vitigni a bacca nera non aromatici. Ha un colore rosso rubino, l’odore è delicato, gradevole, il sapore aromatico, vellutato, asciutto. Titolo alcolometrico volumico minimo 11,5% in volume.

Parrina Rosso Riserva

Ottenuto con uve Sangiovese per almeno il 70% ed il restante da altri vitigni a bacca nera non aromatici. Ha un colore rosso rubino tendente al granato, il profumo intenso, il bouquet pieno e complesso, il sapore asciutto, austero, notevole carattere. Titolo alcolometrico volumico minimo 12,5% in volume.

Parrina Rosato

Prodotto con uve Sangiovese per almeno il 70% ed il restante da altri vitigni a bacca nera non aromatici. Ha un colore rosato brillante, un odore delicato con caratteristiche eleganti, il sapore è asciutto e rotondo, fresco e armonico. Titolo alcolometrico volumico minimo 11% in volume.

Parrina Bianco

Ottenuto dalle uve Trebbiano Toscano per una percentuale tra il 10% ed il 30%, Ansonica tra il 30% ed il 50%, Vermentino tra il 20% ed il 40%, Chardonnay e Sauvignon fino ad un massimo del 20%. Ha un colore giallo paglierino leggermente dorato; l’ odore è vinoso, fine, profumato, persistente; il sapore è secco ma vellutato con retrogusto leggermente amarognolo. Titolo alcolometrico volumico minimo 11% in volume.

Parrina Vin Santo

Ottenuto dalle uve dei vitigni Trebbiano Toscano per una percentuale tra il 10% ed il 30%, Ansonica tra il 30% ed il 50%, Vermentino tra il 20% ed il 40%, Chardonnay e Sauvignon fino ad un massimo del 20%. Ha un colore che varia dal giallo dorato all’ambrato; l’odore è etereo e intenso; il sapore è aromatico vellutato rotondo. Titolo alcolometrico volumico minimo 16% in volume.

I Dettagli della denominazione Parrina DOC

Creata nel1971
RegioneToscana
ProvincieGrosseto
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!