L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Maremma Toscana DOC

La Denominazione

La zona geografica delimitata dalla DOC Maremma Toscana ricade nella parte meridionale della regione Toscana e, in particolare,nell’intero territorio amministrativo della provincia di Grosseto, una delle più vaste d’Italia, delimitata a ovest, in tutta la fascia costiera, dal mar Tirreno, a nord dai confini con la provincia di Livorno, a sud dalla provincia laziale di Viterbo e ad est dai confini con le province di Pisa e Siena. I vitigni idonei alla produzione dei vini della DOC Maremma Toscana sono quelli tradizionalmente coltivati in zona, Sangiovese, Ciliegiolo, Canaiolo nero, Alicante, Trebbiano toscano, Ansonica, Malvasia bianca lunga e Vermentino, affiancati da varietà alloctone quali Merlot, Cabernet Sauvignon, Syrah, Chardonnay, Sauvignon e Viognier (e le altre, eventualmente presenti tra i vitigni complementari, come a esempio Cabernet franc, Petit verdot, Montepulciano, Pinot bianco, Pinot grigio, Grechetto, Verdello e Colorino). I vini sia bianchi che rossi, vengono prodotti secondo le tecniche tradizionali. I rosati provengono per lo più, dalle varietà Sangiovese e Ciliegiolo, il novello dalla varietà Sangiovese. Gli spumanti, sia col metodo Martinotti in autoclave, sia col metodo tradizionale della rifermentazione in bottiglia, dall’Ansonica e Vermentino. I passiti sono ottenuti da uve più o meno appassite, utilizzando la tecnica del “vinsanto“, prevalentemente a bacca bianca (Trebbiano toscano e Malvasia bianca lunga) accuratamente scelte e fatte appassire in locali idonei, per essere successivamente vinificate, conservate ed invecchiate in tradizionali caratelli per un periodo adeguato. Oppure ottenuti con una vendemmia tardiva in modo da provocare una sovramaturazione delle uve sulla pianta, più o meno accentuata (Vendemmia tardiva, nei tipi Bianco, Ansonica, Chardonnay, Sauvignon, Trebbiano, Vermentino e Viognier), oppure prodotti con appassimento naturale delle uve all’aria o in locali idonei, seguito da un adeguato affinamento in recipienti di legno e/o in bottiglia (Passito, nei tipi Bianco, Rosso, Ansonica, Chardonnay, Sauvignon, Vermentino, Cabernet, Cabernet Sauvignon, Ciliegiolo e Sangiovese).

Maremma Toscana DOC

La Denominazione nei dettagli

Cartina Maremma Toscana DOC
Creata nel2011
RegioneToscana
ProvincieGrosseto
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino
Maremma Toscana DOC

Il Disciplinare della denominazione

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Maremma Toscana DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare.
Maremma Toscana DOC

I Vitigni della Denominazione

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Maremma Toscana DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d’Italia di Quattrocalici.
Maremma Toscana DOC

Le Tipologie Vini della Denominazione

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più “Tipologie di vino” coperte nell’ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Maremma Toscana DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell’ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.
Maremma Toscana DOC

Le Cantine nel territorio della Denominazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.