La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Canaiolo nero

Il vitigno Canaiolo nero

    Il vitigno Canaiolo Nero è diffuso soprattutto nell'Italia centrale, utilizzato nella produzione di diversi vini DOC e DOCG. In particolare viene utilizzato per conferire morbidezza al Chianti, affiancandolo al Sangiovese. Oltre che nel Chianti, il canaiolo viene utilizzato, quasi esclusivamente in assemblaggio, anche per diversi vini dell'area del centro Italia.

    Canaiolo nero

    Informazioni generali sul vitigno Canaiolo nero

      Colore baccanera
      Categoria vitignilocali
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniAbruzzo, Lazio, Liguria, Marche, Toscana, Umbria
      Raccomandato regioniSardegna

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      media, piccola, pentalobata, trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      mediamente compatto, spargolo, grandezza media, piramidale, cilindrico. Ali nel grapppolo: 1-2.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, di forma sferoidale, con buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Canaiolo nero è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è Caldo, intenso.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Predilige climacaldo
      Predilige posizionecollinare, buona
      Epoca maturazionemedia
      Vigoriabassa

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        ciauria tenuta delle macchie

        Profumo, di eternità

        In dialetto siciliano Ciaurìa significa “Profuma”. E questo vino profuma davvero: profuma di Etna ma anche di terra, di salvia e di fuoco. Ciaurìa è diverso...