L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Torgiano Rosso Riserva DOCG

torgiano-rosso-riserva-docg

Indice dei contenuti per la denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG

La denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG rappresenta una delle più importanti aree vitivinicole della regione Umbria. La denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG include le province di Perugia ed è stata creata nel 1990. I vini della denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG si basano principalmente sui vitigni Sangiovese. L'annessa cartina mostra la delimitazione geografica della denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG. Inoltre, Quattrocalici.it propone un elenco dei più importanti produttori di vino ubicati all'interno dell'area definita per la denominazione Torgiano Rosso Riserva DOCG.

La Denominazione

La denominazione di origine Torgiano Rosso Riserva DOCG è riservata i vini prodotti con uve del vitigno Sangiovese (min.70%) e di altri vitigni a bacca nera, non aromatici e idonei alla coltivazione per la Regione dell’Umbria fino ad un massimo del 30%. Tali vitigni sono quasi esclusivamente Cabernet Sauvignon, Merlot, Canaiolo e Colorino.

La zona di produzione del Torgiano Rosso Riserva DOCG comprende l’intero territorio del comune di Torgiano in provincia di Perugia.

Il vino Torgiano Rosso Riserva DOCG deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno tre anni, dei quali almeno 6 mesi in bottiglia.

Il vino Torgiano Rosso Riserva DOCG ha un acidità normale, ottima struttura, colore tendenzialmente rosso rubino intenso mentre al naso ha un bouquet delicato di aromi fruttati e floreali.

Dettagli della denominazione

Creata nel1990
RegioneUmbria
ProvinciePerugia
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
SangioveseMorellinonera

Tipologie vini

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino