La guida ai vitigni di Quattrocalici

Syrah

Il vitigno Syrah e i suoi vini

syrah vitigno

Lo Syrah è uno dei vitigni chiamati “internazionali”, perchè esportati dalla Francia e coltivati in tutto il mondo. Originariamente sembra provenire dalla città di Schiraz, in Persia, da cui pare giunto nel nostro paese nell’antichità attraverso la città di Siracusa. Lo Syrah potrebbe anche essere arrivato dall’Albania, essendoci alcune affinità genetiche con il viitgno locale Shesh. Altre analisi sul DNA hanno indicato anche affinità con i vitigni del Trentino-Alto Adige Teroldego e Lagrein. In Francia è diffuso soprattutto nella Valle del Rodano, nella Côte Rotie, nel Châteauneuf-du-Pape, nell’Ardèche e nell’Hermitage. Nel nuovo mondo si esprime al meglio soprattutto nelle regioni vinicole più calde, come l’Australia, il Sud-Africa e la California. In tempi più recenti lo Syrah si è diffuso nel nostro paese in provenienza dalla Francia (circa verso la metà dell’800) e ha trovato territorio di elezione in molte regioni soprattutto del centro-sud d’Italia.

Le prime testimonianze dello Syrah in Italia risalgono al 1828, grazie al mantovano Acerbi, uno dei più importanti ampelografi italiani. Alla fine dell’800 lo Syrah era presente in quasi tutte le regioni italiane, anche se la sua maggiore diffusione era in Toscana, dove veniva usato soprattutto per migliorare il Chianti. I migliori Syrah di Toscana si ispirano alla Côte du Rhône, ricchi di note fruttate di ribes nero, mora e prugna, con a volte toni fumè su di un fondo speziato e misurata tannicità. La coltivazione dello Syrah appare più problematica di quella di altri vitigni francesi, a causa della sua sensibilità allo stress idrico, della tendenza alla surmaturazione e del notevole peggioramento nella qualità del vino se le rese sono troppo elevate. L’evoluzione delle tecniche colturali e la disponibilità sempre maggiore di cloni di elevata qualità riescono comunque a contenere questi rischi e i vini Syrah presenti sul mercato sono in genere di buona piacevolezza organolettica.

syrah vitigno

Lo Syrah è uno dei vitigni chiamati “internazionali”, perchè esportati dalla Francia e coltivati in tutto il mondo. Originariamente sembra provenire dalla città di Schiraz, in Persia, da cui pare giunto nel nostro paese nell’antichità attraverso la città di Siracusa. Lo Syrah potrebbe anche essere arrivato dall’Albania, essendoci alcune affinità genetiche con il viitgno locale Shesh. Altre analisi sul DNA hanno indicato anche affinità con i vitigni del Trentino-Alto Adige Teroldego e Lagrein. In Francia è diffuso soprattutto nella Valle del Rodano, nella Côte Rotie, nel Châteauneuf-du-Pape, nell’Ardèche e nell’Hermitage. Nel nuovo mondo si esprime al meglio soprattutto nelle regioni vinicole più calde, come l’Australia, il Sud-Africa e la California. In tempi più recenti lo Syrah si è diffuso nel nostro paese in provenienza dalla Francia (circa verso la metà dell’800) e ha trovato territorio di elezione in molte regioni soprattutto del centro-sud d’Italia.

Le prime testimonianze dello Syrah in Italia risalgono al 1828, grazie al mantovano Acerbi, uno dei più importanti ampelografi italiani. Alla fine dell’800 lo Syrah era presente in quasi tutte le regioni italiane, anche se la sua maggiore diffusione era in Toscana, dove veniva usato soprattutto per migliorare il Chianti. I migliori Syrah di Toscana si ispirano alla Côte du Rhône, ricchi di note fruttate di ribes nero, mora e prugna, con a volte toni fumè su di un fondo speziato e misurata tannicità. La coltivazione dello Syrah appare più problematica di quella di altri vitigni francesi, a causa della sua sensibilità allo stress idrico, della tendenza alla surmaturazione e del notevole peggioramento nella qualità del vino se le rese sono troppo elevate. L’evoluzione delle tecniche colturali e la disponibilità sempre maggiore di cloni di elevata qualità riescono comunque a contenere questi rischi e i vini Syrah presenti sul mercato sono in genere di buona piacevolezza organolettica.

syrah vitigno
Syrah

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Syrah è uno dei  Vitigni internazionali a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Trentino-Alto Adige e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 6800 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni internazionali
Regioni Italiane principaliTrentino-Alto Adige
Nazione o zona di origineValle del Rodano
Superfice vitata nazionale6800 ha
SinonimiShiraz
Anno di registrazione1970
Autorizzato provinceFoggia, Trento
Autorizzato regioniAbruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta
Osservazione provinceBolzano, Padova, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza
Osservazione regioniBasilicata, Calabria
Raccomandato regioniPiemonte
Syrah

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Syrah sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Syrah ha Foglia media, Foglia grande, Foglia pentagonale, Foglia pentalobata, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Syrah ha Grappolo mediamente compatto, Grappolo spargolo, Grappolo medio, Grappolo cilindrico. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Syrah ha acini Acini di dimensione media, Acini piccoli, di forma Acini ovoidali, con buccia Buccia molto pruinosa, Buccia poco consistente e di colore Buccia blu-nera.

Syrah

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Syrah sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Syrah è di colore . Al palato è secco, di corpo, tannico, Fruttato, Floreale.

Syrah

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Syrah le caratteristiche principali sono:
Syrah

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Syrah risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:
DenominazioneTipo denominazioneRegione
Alcamo DOCDOCSicilia
Alto Livenza IGTIGTFriuli-Venezia Giulia, Veneto
Atina DOCDOCLazio
Basilicata IGTIGTBasilicata
Bolgheri DOCDOCToscana
Colli Aprutini IGTIGTAbruzzo
Colli Cimini IGTIGTLazio
Colli del Sangro IGTIGTAbruzzo
Colli della Toscana Centrale IGTIGTToscana
Colli Trevigiani IGTIGTVeneto
Colline Frentane IGTIGTAbruzzo
Colline Lucchesi DOCDOCToscana
Colline Pescaresi IGTIGTAbruzzo
Colline Teatine IGTIGTAbruzzo
Conselvano IGTIGTVeneto
Contea di Sclafani DOCDOCSicilia
Contessa Entellina DOCDOCSicilia
Cortona DOCDOCToscana
Costa Etrusco Romana IGTIGTLazio
Daunia IGTIGTPuglia
del Vastese o Histonium IGTIGTAbruzzo
Delia Nivolelli DOCDOCSicilia
Erice DOCDOCSicilia
Forlì IGTIGTEmilia-Romagna
Frusinate o del Frusinate IGTIGTLazio
Lazio IGTIGTLazio
Liguria di Levante IGTIGTLiguria
Marca Trevigiana IGTIGTVeneto
Marche IGTIGTMarche
Maremma Toscana DOCDOCToscana
Menfi DOCDOCSicilia
Menfi DOC sottozona BoneraSottozona DOCSicilia
Mitterberg IGTIGTTrentino-Alto Adige
Monreale DOCDOCSicilia
Montecarlo DOCDOCToscana
Monteregio di Massa Marittima DOCDOCToscana
Murgia IGTIGTPuglia
Piemonte DOCDOCPiemonte
Puglia IGTIGTPuglia
Ravenna IGTIGTEmilia-Romagna
Riesi DOCDOCSicilia
Roma DOCDOCLazio
Rubicone IGTIGTEmilia-Romagna
Salaparuta DOCDOCSicilia
Salento IGTIGTPuglia
Sambuca di Sicilia DOCDOCSicilia
San Gimignano DOCDOCToscana
Sicilia DOCDOCSicilia
Siracusa DOCDOCSicilia
Tarantino IGTIGTPuglia
Terratico di Bibbona DOCDOCToscana
Terre Aquilane o Terre de l’Aquila IGTIGTAbruzzo
Terre di Chieti IGTIGTAbruzzo
Terre di Pisa DOCDOCToscana
Val d’Arno di Sopra DOCDOCToscana
Valle d’Aosta o Vallée d’Aoste DOCDOCValle d’Aosta
Valle d’Itria IGTIGTPuglia
Veneto IGTIGTVeneto
Veneto Orientale IGTIGTVeneto
Verona o Provincia di Verona o Veronese IGTIGTVeneto

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.