L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Terre del Colleoni o Colleoni DOC

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La Denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC

La zona geografica della DOC Terre del Colleoni viene delimitata ad ovest dalla Bergamasca, a Nord dalle Orobie ed ad est dal Lago d’Iseo e dal fiume Oglio. Il territorio è pedecollinare e collinare.

La coltura della vite nel territorio Bergamasco è riferibile al periodo della colonizzazione romana, sebbene alcuni autori la collochino in epoca etrusca. Plinio il Vecchio nelle sue opere fece riferimento alla diffusione della vite nel territorio bergamasco; altre tracce sono riferibili a cenni fatti da Cesare in occasione del suo passaggio con le legioni in quest’area. Con le invasioni barbariche la coltura della vite venne momentaneamente abbandonata, per riprendere grande interesse e fervore all’epoca dei comuni. I primi cenni scritti relativi alle varietà coltivate in provincia di Bergamo sono del 1500 a cura di Agostino Gallo, che elenca e descrive alcune varietà presenti nel bergamasco. Nel 1929 nel catasto agricolo i vitigni più diffusi in collina e montagna risultano essere Schiava, Berzemina, Bonarda, Negriera e Imberghem o Franconia.

La denominazione prende il nome dal condottiero Bartolomeo Colleoni che nasce a Solza, piccolo villaggio sulla sponda bergamasca dell’Adda, attorno al 1395, da famiglia di stirpe longobarda. La famiglia Colleoni occupò il castello di Trezzo sull’Adda, impadronendosene e facendone una base per scorrerie nei territori circostanti. Questo territorio costituì, di fatto, un piccolo stato indipendente che fronteggiò per parecchi anni e con fortuna i Signori di Milano.

I vini rossi DOC Terre del Colleoni hanno colore dal caratteristico rosa tenue-cerasuolo della Schiava al rosso rubino dei vitigni come Merlot, Cabernet, Marzemino, Franconia ed Incrocio Terzi. Per i bianchi invece si passa dal giallo paglierino al giallo con riflessi verdognoli tipico dell’Incrocio Manzoni 6.0.13 fino al giallo dorato del Moscato giallo. Tutti i vini al naso si presentano con bouquet fruttati e floreali.

I Dettagli della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC

Creata nel2011
RegioneLombardia
ProvincieBergamo
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Terre del Colleoni o Colleoni DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino