La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Bonarda

    Il vitigno denominato Bonarda rappresenta un sinonimo per il vitigno Croatina. Per accedere alla pagina del vitigno Croatina con la descrizione completa, i descrittori ampelografici, le caratteristiche del vino prodotto con il vitigno Croatina, seguite il link riportato più in basso.

    Bonarda

    Informazioni generali sul vitigno Bonarda

      Il vitigno Bonarda è uno dei  Vitigni locali a Bacca nera della regione Emilia-Romagna, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a .
      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni locali
      SinonimiUva rara
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato regioniEmilia-Romagna
      Raccomandato regioniPiemonte

      Bonarda - Ampelografia

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elemanti. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bonarda sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Bonarda ha Foglia media, Cuneiforme, Pentagonale, Intera, Trilobata, Pentalobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Bonarda ha Grappolo mediamente compatto, Spargolo, Grappolo medio. Ali nel grapppolo: 2-3 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Bonarda ha acini dimensione media, piccoli, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia pruinosa e di colore blu-nera.

      Bonarda - Caratteristiche vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bonarda sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Bonarda è di colore Rosso rubino, intenso. Al palato è fresco, vinoso, leggero.

      Bonarda - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bonarda le caratteristiche principali sono:
      Richiede potaturaPotatura corta, Potatura mista
      VigoriaVigoria elevata
      ProduttivitàProduttività elevata
      Tipo allevamentoGuyot

      Bonarda - Denominazioni di riferimento

      Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Bonarda risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione