La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Croatina

Il vitigno Croatina

    Il vitigno Croatina ha origini certe che risalgono solo alla seconda metà dell'800, ma si trovano sue tracce nella Valle Versa e nell'area di Roverscala sin dal medioevo. E' stata citata dal Di Rovasenda (1877), dal Molon (1906), da Demara e da Leardi (1875). Spesso viene confusa con la Bonarda, anch'essa coltivata nel Novarese, ma in realtà non esistono origini comuni tra i due vitigni. Presenta una notevole resistenza all'oidio, e questo ha favorito la diffusione della Croatina in tutto l'Oltrepò e nel Novarese, anche a scapito di vitigni di maggior pregio ma più sensibili alle malattie come la Vespolina o il Nebbiolo (Spanna).

    Croatina

    Informazioni generali sul vitigno Croatina

      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni locali
      SinonimiBonarda
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provinceVerona
      Autorizzato regioniEmilia-Romagna, Lombardia, Sardegna
      Raccomandato regioniPiemonte

      Ampelografia

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo mediamente compatto, Grappolo compatto, Grappolo lungo, Grappolo conico. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia spessa, Buccia molto pruinosa e di colore blu-nera.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Croatina è di colore Rosso rubino. Al palato è Fruttato, leggero.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino

      • Il Blog di Quattrocalici

        lieviti indigeni e lieviti selezionati

        Lieviti indigeni o autoctoni e lieviti selezionati

        lieviti indigeni e lieviti selezionati Il ruolo dei lieviti nella fermentazione alcolica del mosto La fermentazione alcolica è la trasformazione...