L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La Denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

La zona geografica della DOC San Colombano al Lambro ricade nella parte centro meridionale della Lombardia e comprende un territorio collinare nel mezzo della Pianura Padana, a sud di Milano, tra la Pianura Lodigiana e la bassa Pavese. La DOC San Colombano al Lambro insiste su tre province: Pavia, con i comuni di Miradolo Terme e Inverno Monteleone; Lodi, con i comuni di Graffignana e Sant’Angelo Lodigiano; Milano, con San Colombano al Lambro. I vigneti si trovano dunque in collina, con un’altitudine compresa tra 40 e 120 m s.l.m.

La presenza della viticoltura sulla collina di San Colombano al Lambro risale all’epoca romana. Nelle epoche successive tale vocazione venne potenziata, perfezionata e arricchita, a partire dal medioevo da San Colombano, che recuperò la zona in decadenza a seguito del progressivo crollo dell’Impero Romano. All’inizio del 1600 la viticoltura era ben consolidata nella zona e risultava che 8/10 del territorio erano vitati e la produzione annua media di vino era di circa 20000 hl.

Il territorio di San Colombano è di circa 1000 ettari, di cui 250 ettari sono coperti da vigneto specializzato, con una resa media di 127 quintali per ettaro. Nel 1984 l’area viticola è stata riconosciuta come zona DOC, che prende il nome del Santo irlandese.  Tra i sistemi di allevamento si sta estinguendo la pergola mentre si estendono quelle a spalliera agevolando le operazioni colturali.

I vitigni idonei alla produzione dei vini nella DOC San Colombano al Lambro sono quelli tradizionalmente coltivati in queste zone: Croatina, Uva Rara, Barbera, Malvasia, Verdea, Pinot Nero, Chardonnay.

La DOC San Colombano al Lambro è riferita a 3 tipologie di vino: bianco, rosso base e riserva. I vini rossi hanno un colore ricco, con riflessi violacei se molto giovane , porpora o rubino se è di media evoluzione. Il profumo è intenso e composito, con distinti sentori di mora, marasca e mandorle. Il sapore è secco e molto sapido, pieno e vigoroso, con un fondo ammandorlato. È un vino di buona struttura, vinoso, armonico, caldo e profumato. I vini bianchi hanno generalmente un colore giallo paglierino leggermente scarico, con riflessi verdognoli, brillante e tendente al cristallino. Il profumo è abbastanza intenso e persistente, floreale su fondo fragrante. È un vino adatto al medio affinamento, ampio, morbido e strutturato.

I Dettagli della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Creata nel1984
RegioneLombardia
ProvincieMilano, Pavia
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino