L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

San Colombano al Lambro o San Colombano DOC


La Denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

La zona geografica della DOC San Colombano al Lambro ricade nella parte centro meridionale della Lombardia e comprende un territorio collinare nel mezzo della Pianura Padana, a sud di Milano, tra la Pianura Lodigiana e la bassa Pavese. La DOC San Colombano al Lambro insiste su tre province: Pavia, con i comuni di Miradolo Terme e Inverno Monteleone; Lodi, con i comuni di Graffignana e Sant’Angelo Lodigiano; Milano, con San Colombano al Lambro. I vigneti si trovano dunque in collina, con un’altitudine compresa tra 40 e 120 m s.l.m.

La presenza della viticoltura sulla collina di San Colombano al Lambro risale all’epoca romana. Nelle epoche successive tale vocazione venne potenziata, perfezionata e arricchita, a partire dal medioevo da San Colombano, che recuperò la zona in decadenza a seguito del progressivo crollo dell’Impero Romano. All’inizio del 1600 la viticoltura era ben consolidata nella zona e risultava che 8/10 del territorio erano vitati e la produzione annua media di vino era di circa 20000 hl.

Il territorio di San Colombano è di circa 1000 ettari, di cui 250 ettari sono coperti da vigneto specializzato, con una resa media di 127 quintali per ettaro. Nel 1984 l’area viticola è stata riconosciuta come zona DOC, che prende il nome del Santo irlandese.  Tra i sistemi di allevamento si sta estinguendo la pergola mentre si estendono quelle a spalliera agevolando le operazioni colturali.

I vitigni idonei alla produzione dei vini nella DOC San Colombano al Lambro sono quelli tradizionalmente coltivati in queste zone: Croatina, Uva Rara, Barbera, Malvasia, Verdea, Pinot Nero, Chardonnay.

La DOC San Colombano al Lambro è riferita a 3 tipologie di vino: bianco, rosso base e riserva. I vini rossi hanno un colore ricco, con riflessi violacei se molto giovane , porpora o rubino se è di media evoluzione. Il profumo è intenso e composito, con distinti sentori di mora, marasca e mandorle. Il sapore è secco e molto sapido, pieno e vigoroso, con un fondo ammandorlato. È un vino di buona struttura, vinoso, armonico, caldo e profumato. I vini bianchi hanno generalmente un colore giallo paglierino leggermente scarico, con riflessi verdognoli, brillante e tendente al cristallino. Il profumo è abbastanza intenso e persistente, floreale su fondo fragrante. È un vino adatto al medio affinamento, ampio, morbido e strutturato.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Creata nel1984
RegioneLombardia
ProvincieMilano, Pavia
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione San Colombano al Lambro o San Colombano DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione