LE PROVINCE DEL VINO DELLA REGIONE PIEMONTE

La provincia di Asti e i suoi vini

provincia asti vino
Vigneti nel Monferrato Image: Depositphotos.com

La provincia di Asti è una delle 8 province della regione Piemonte. La provincia di Asti ha una superficie di 1.510 kmq e conta 218.000 abitanti. La sua densità abitativa è di 144 ab./kmq.

I vini in Provincia di Asti. La provincia di Asti ha il suo elemento geografico di spicco nel fiume Tanaro che divide il territorio in due settori di ben distinta fisionomia.

Il Basso Monferrato (o Monferrato Casalese) ha come denominazione più famosa la Barbera Asti Superiore DOCG, che include le sottozone Tinella , Colli Astigiani e Nizza.

Il Monferrato Astigiano, e l’Alto Monferrato, zona quest’ultima condivisa con la provincia di Alessandria. In questa zona spicca la denominazione Asti DOCG con il famoso spumante, e la sua tipologia Moscato d’Asti DOCG, dedicata al vino frizzante.  L’Asti spumante è il più celebre spumante dolce italiano, con le intense, aggraziate e fragranti note aromatiche dei suoi profumi, e la gradevolissima dolcezza.  Il Moscato d’Asti, nella sua caratteristica bottiglia con il tappo raso di sughero, è più dolce, morbido e fruttato dello Spumante d’Asti. La denominazione Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG è dedicata all’omonimo vitigno, che dà un vino dagli aromi fruttati e con percettibili accenti speziati, morbido e di discreta freschezza, adeguata tannicità e buona struttura, adatto ai piatti della cucina regionale a base di carni rosse. Meno noto è il vino della Albugnano DOC, basato sul Nebbiolo, con aggiunte permesse di Freisa e/o Barbera. La Loazzolo DOC, si focalizza sul vitigno Moscato bianco, che dà un vino dolce ottenuto da uve da vendemmia tardiva o sottoposte ad appassimento nei fruttai, eventualmente anche con l’intervento della muffa nobile (Botrytis cinerea), che regalano al vino un elegante colore giallo oro e una bellissima luminosità. La Malvasia di Castelnuovo Don Bosco DOC è basata sul vitigno Malvasia di Schierano mentre la Malvasia di Casorzo DOC da vitigno Malvasia di Casorzo. Entrambi i vini hanno piacevoli profumi aromatici e fruttati, con sentori di fragola, lampone e delicate note di rosa. Il colore è rosso rubino non molto intenso, di sapore dolce, leggero e morbido, gradevolmente fresco, pasticceria piemontese in abbinamento. La Grignolino d’Asti DOC, dal vitigno Grignolino, offre vini dalla tonalità rosso rubino non molto intenso ed una discreta consistenza. Il loro bouquet presenta aromi delicati di frutti rossi, erba falciata e geranio, a volte accompagnati da vivaci accenti di vinosità. Infine, la Freisa d’Asti DOC si produce con il vitigno Freisa, anche nella tipologia superiore. Il vino ha colore rosso rubino, profumi deliziosi di rosa e di lampone, una certa vivacità gustativa, una discreta struttura e una componete lievemente rilevante tannica.

La Guida Vini di Quattrocalici per la provincia di Asti

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.