L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Lison Pramaggiore DOC

lison-pramaggiore-doc


La Denominazione Lison Pramaggiore DOC

La zona della DOC Lison-Pramaggiore  è situata nella pianura a pochi chilometri dal litorale veneziano, fra i fiumi Tagliamento e Livenza. Il clima è temperato, grazie alla vicinanza del mare, alla presenza di aree lagunari e alla giacitura pianeggiante che favorisce l’esposizione dei vigneti ai venti della zona. La presenza dei venti, prevalentemente serali, abbassa di notte le temperature, favorendo l’escursione termica tra notte e giorno.

La denominazione prende il nome dal borgo romano di Lison e dal paese di Pramaggiore a testimonianza che la coltivazione locale della vite era già presente all’epoca dei romani, ma la coltivazione della vite ebbe il suo primo importante sviluppo ai tempi della Repubblica Veneziana. Negli ultimi cinquant’anni la professionalità dei produttori ha permesso di ottenere già nel 1971 la Denominazione Lison per il Tocai e successivamente la Denominazione Pramaggiore per tutelare il Merlot e Cabernet della zona. Nel 1974 le due Denominazioni vennero fuse nella DOC Lison-Pramaggiore.

I vini della DOC Lison-Pramaggiore sono caratterizzati da un’ottima struttura, un buon equilibrio acido, dall’intensità dei profumi di frutta fresca e dalla spiccata personalità.
I vini rossi hanno un colore che può andare dal rosso rubino a quello granato con l’invecchiamento. Le note di frutta rossa più o meno matura sono la caratteristica fondamentale all’olfatto anche se in dipendenza dal vitigno si possono trovare sfumature più o meno intense di piccoli frutti di bosco e spezie. I rossi sono vini di struttura che danno una piacevole sensazione di morbidezza e di calore e sopportano due o più anni d’invecchiamento, i cui aromi vengono valorizzati se sono serviti a temperatura ambiente.
Per i vini bianchi giovani il colore è normalmente giallo paglierino con riflessi verdognoli più o meno intensi. All’olfatto sono ricchi, con evidenti note floreali e frutta fresca mentre al gusto ritorna la specificità del territorio con una marcata sapidità e persistenza gustativa.
I vini bianchi, per la loro freschezza, esprimono meglio le loro qualità se consumati entro un anno dalla produzione.

I Dettagli della denominazione Lison Pramaggiore DOC

Creata nel1971
RegioneVeneto, Friuli-Venezia Giulia
ProvinciePordenone, Venezia, Treviso
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino

Il disciplinare della denominazione Lison Pramaggiore DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Lison Pramaggiore DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Lison Pramaggiore DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Lison Pramaggiore DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Lison Pramaggiore DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Lison Pramaggiore DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Lison Pramaggiore DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Lison Pramaggiore DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione