La guida ai vitigni di Quattrocalici

Malbech

Il vitigno Malbech e i suoi vini

malbech vitigno

Il vitigno Malbech è di origine francese, molto diffuso nel bordolese. Sembra che il suo nome derivi dal nome del proprietario che per primo lo impiantò nel Medoc. Anche in Italia era molto coltivato fino a qualche tempo fa, poi, più di recente, l’aumento di interesse nei confronti del Cabernet e del Merlot ne hanno fatto ridurre notevolmente le superfici vitate. Il Malbech sembra essere giunto in Italia intorno verso la metà dell’800, ma solo nel 1881 il Conte Provana di Collegno (Torino) illustra il Malbech all’esposizione ampelografica di Pinerolo. Oggi il Malbech viene coltivato in Veneto, Sardegna, Abruzzo, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Sicilia, Puglia, Umbria, trovando però la sua migliore espressività nelle province venete e friulane di Treviso, Udine e Pordenone, dove viene anche vinificato in purezza. Tra Veneto e Friuli, viene impiegato nel disciplinare di produzione dei vini della DOC Lison Pramaggiore. Molto spesso il Malbech viene confuso con delle selezioni clonali particolari di Merlot.

Il Malbech, lentamente abbandonato in Francia, ha trovato in Argentina, la sua terra di adozione ed è oggi il vitigno a bacca rossa più coltivato in quel paese. Il Malbech ha grappoli grandi, di forma piramidale e acini grandi, dall’intenso colore blu-violaceo e ricchi di pruina. Il Malbech predilige climi secchi e asciutti e terreni argillosi e calcarei, di buona compattezza. In climi umidi e soggetti a gelate, il Malbech diventa sensibile agli attacchi dell’oidio e della peronospora. E’ caratterizzato dal fenomeno dell’acinellatura, una mancata impollinazione degli acini e il blocco della loro evoluzione. I grappoli presentano in questi casi degli acini di dimensioni nettamente ridotte, verdi e privi di semi. Il Malbech, piantato nel microclima ideale, presenta buona vigoria e discreta e costante produttività.
I vini ottenuti da uve di Malbech in purezza hanno profumi freschi di bosco, con note di mirtilli neri, ciliegie e prugne fresche, chiari sentori vegetali di terra, genziana, sottobosco, felce, corteccia e tarassaco e note minerali più delicate di grafite. Se sottoposti a maturazione in legno mostrano anche sentori speziati e tostati di cannella e torba. Al palato sono vini rotondi e persistenti, con note erbacee e fruttate. Il Malbech è un vino molto versatile, poco impegnativo e di facile beva, abbastanza morbido e aggraziato nella struttura e nei profumi, adatto all’abbinamento di antipasti e pietanze a base di carni bianche e rosse.

vitigno malbech
Malbech

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Malbech è uno dei  Vitigni locali, Vitigni internazionali a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Friuli-Venezia Giulia e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1971. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 260 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni locali, Vitigni internazionali
Regioni Italiane principaliFriuli-Venezia Giulia
Nazione o zona di origineBordeaux
Superfice vitata nazionale260 ha
Anno di registrazione1971
Autorizzato provinceBari, Brindisi, Foggia, Gorizia, Lecce, Pordenone, Taranto, Udine
Autorizzato regioniAbruzzo, Sardegna, Toscana, Umbria
malbec nel mondo
Malbech

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Malbech sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Malbech ha Foglia grande, Foglia orbicolare, Foglia intera, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Malbech ha Grappolo compatto, Grappolo mediamente compatto, Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1 ala.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Malbech ha acini Acini grandi, Acini di dimensione media, di forma Acini sferoidali, con buccia Buccia pruinosa, Buccia consistente e di colore blu-nera.

Malbech

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Malbech sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Malbech è di colore Rosso rubino. Al palato è Caldo, Erbaceo.

Malbech

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Malbech le caratteristiche principali sono:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.