La guida ai vitigni di Quattrocalici

Verduzzo Friulano

Il vitigno Verduzzo Friulano e i suoi vini

verduzzo friulano vitigno

Il Verduzzo Friulano è un vitigno a bacca bianca che viene coltivato nel Friuli in provincia di Udine da più di un secolo. Il Verduzzo Friulano era già citato dall’Acerbi nel 1825 col nome “Verduz“, e inserito nel Bollettino Ampelografico del 1879 tra le uve bianche del Friuli. Il Poggi nel 1939 citava un verduzzo “giallo” e uno “verde”, oggi estinto. Il Perusini nel 1935 individuava anche una varietà a grappolo semispargolo, nominata Verduzzo “raçsie” di cui però si sono perse le tracce. Esiste anche un’altra tipologia di Verduzzo, il Verduzzo Trevigiano, con forma della foglia e del grappolo diverse, origini diverse dalla varietà Friulana e meno importante dal punto di vista sia enologico che di diffusione. Il Verduzzo Friulano produce grappoli di piccole dimensioni, di forma piramidale, alati. L’uva è di colore giallo-verde e la polpa degli acini molto succosa, dal sapore aromatico.

Nella fascia collinare posta al centro dei Colli Orientali del Friuli, a nord-est di Udine, il Verduzzo Friulano ha trovato il suo microclima ideale e il vino prodotto in questa zona viene ormai denominato Ramandolo. La sua elevata qualità e l’indiscussa bontà hanno dato al Ramandolo la prima DOCG friulana. Nella zona del Grave ed in altre zone pianeggianti, il Verduzzo Friulano dà un vino secco e profumato, con note fruttate intense, mentre nei Colli Orientali viene utilizzato soprattutto nella produzione di vini dolci, caratterizzati anche da una buona predisposizione all’invecchiamento. Le uve del Verduzzo Friulano possono dare una varietà molto ampia di vini, dal secco al dolce, passando per una molteplicità di gradazioni zuccherine. Sono vini con gradazione alcolica importante, dal caratteristico aroma fruttato e delicatamente profumato. Il gusto è fruttato, moderatamente tannico e tipicamente amabile. Il Verduzzo Friulano nelle versioni più semplici si beve giovane e fresco, ma le sue uve si prestano molto bene anche alla vendemmia tardiva dando vini dall’elevato grado zuccherino e contenuto di tannini che li rendono ottimali per la maturazione in botti di rovere. Il vino assume allora un colore giallo oro carico e il caratteristico bouquet. Il Verduzzo Friulano può anche venire vinificato a partire da uve vendemmiate e lasciate appassire, deposte su graticci, per alcuni mesi. Si ottiene così il Ramandolo, vino passito di colore ambrato, molto alcolico e piacevolmente dolce, in grado di regalare sensazioni uniche.

verduzzo friulano vitigno

Il Verduzzo Friulano è un vitigno a bacca bianca che viene coltivato nel Friuli in provincia di Udine da più di un secolo. Il Verduzzo Friulano era già citato dall’Acerbi nel 1825 col nome “Verduz“, e inserito nel Bollettino Ampelografico del 1879 tra le uve bianche del Friuli. Il Poggi nel 1939 citava un verduzzo “giallo” e uno “verde”, oggi estinto. Il Perusini nel 1935 individuava anche una varietà a grappolo semispargolo, nominata Verduzzo “raçsie” di cui però si sono perse le tracce. Esiste anche un’altra tipologia di Verduzzo, il Verduzzo Trevigiano, con forma della foglia e del grappolo diverse, origini diverse dalla varietà Friulana e meno importante dal punto di vista sia enologico che di diffusione. Il Verduzzo Friulano produce grappoli di piccole dimensioni, di forma piramidale, alati. L’uva è di colore giallo-verde e la polpa degli acini molto succosa, dal sapore aromatico.

Nella fascia collinare posta al centro dei Colli Orientali del Friuli, a nord-est di Udine, il Verduzzo Friulano ha trovato il suo microclima ideale e il vino prodotto in questa zona viene ormai denominato Ramandolo. La sua elevata qualità e l’indiscussa bontà hanno dato al Ramandolo la prima DOCG friulana. Nella zona del Grave ed in altre zone pianeggianti, il Verduzzo Friulano dà un vino secco e profumato, con note fruttate intense, mentre nei Colli Orientali viene utilizzato soprattutto nella produzione di vini dolci, caratterizzati anche da una buona predisposizione all’invecchiamento. Le uve del Verduzzo Friulano possono dare una varietà molto ampia di vini, dal secco al dolce, passando per una molteplicità di gradazioni zuccherine. Sono vini con gradazione alcolica importante, dal caratteristico aroma fruttato e delicatamente profumato. Il gusto è fruttato, moderatamente tannico e tipicamente amabile. Il Verduzzo Friulano nelle versioni più semplici si beve giovane e fresco, ma le sue uve si prestano molto bene anche alla vendemmia tardiva dando vini dall’elevato grado zuccherino e contenuto di tannini che li rendono ottimali per la maturazione in botti di rovere. Il vino assume allora un colore giallo oro carico e il caratteristico bouquet. Il Verduzzo Friulano può anche venire vinificato a partire da uve vendemmiate e lasciate appassire, deposte su graticci, per alcuni mesi. Si ottiene così il Ramandolo, vino passito di colore ambrato, molto alcolico e piacevolmente dolce, in grado di regalare sensazioni uniche.

vitigno verduzzo friulano
Verduzzo Friulano

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Verduzzo Friulano è uno dei  Vitigni locali a Bacca bianca presenti principalmente nelle regioni Friuli-Venezia Giulia e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 800 ha.
Colore baccaBacca bianca
Categoria vitigniVitigni locali
Regioni Italiane principaliFriuli-Venezia Giulia
Superfice vitata nazionale800 ha
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniSardegna
Verduzzo Friulano

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Verduzzo Friulano sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Verduzzo Friulano ha Foglia media, Foglia orbicolare, Foglia intera, Foglia trilobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Verduzzo Friulano ha Grappolo compatto, Grappolo mediamente compatto, Grappolo corto, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 1 ala.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Verduzzo Friulano ha acini Acini di dimensione media, di forma Acini elissoidali, con buccia Buccia pruinosa, Buccia consistente, Buccia spessa e di colore Buccia verde-gialla.

Verduzzo Friulano

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Verduzzo Friulano sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Verduzzo Friulano è di colore Giallo paglierino, . Al palato è Fruttato, Persistente.

Verduzzo Friulano

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Verduzzo Friulano le caratteristiche principali sono:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.