Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Pinot grigio

La degustazione dei vini "Pinot grigio"

pinot-grigio-vini-degustazione
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La degustazione dei vini Pinot grigio

Le Caratteristiche del vino Pinot grigio

Dal Pinot Grigio si ottengono vini interessanti e dal profilo aromatico elegante e raffinato. Essi vengono generalmente vinificati e fatti affinare in contenitori inerti come vasche d’acciaio: molto raramente si ricorre all’uso di botti o barrique. La bacca del Pinot grigio è grigia, ossia la sua buccia possiede un naturale colore ramato, per cui una leggera macerazione consente di ottenere vini di un rosa tenue molto caratteristico. Nella maggior parte dei casi però i vini sono vinificati in bianco.

Degustazione guidata del vino Pinot grigio

Per la degustazione di un Pinot grigio fermo, aprire la bottiglia una mezz’ora prima per permettere l’ossigenazione del vino e l’allontanamento di eventuali note riduttive. Utilizzare un calice sufficientemente ampio per poter apprezzare i profumi intensi e delicati del vino fino a coglierne anche le sfumature meno immediate. Degustare ad una temperatura di circa 8-10°C. Per le versioni frizzanti o spumantizzate di Pinot grigio, utilizzare gli stessi bicchieri o le classiche flûtes.

Pinot grigio - La Degustazione - Esame visivo

I vini prodotti con il Pinot Grigio possono assumere un aspetto diverso in funzione dalla tecnica di vinificazione utilizzata in particolar modo dalla scelta o meno di macerare le bucce nel mosto. Questa tecnica conferisce al vino una tonalità ramata essendo le bucce del Pinot Grigio di colore che varia dal grigio al rosa-bronzo. Il colore del Pinot Grigio vinificato in bianco varia invece dal giallo verdolino al giallo paglierino, fino a volte a giallo dorato anche in gioventù. I vini spumantizzati e frizzanti, pressoché sempre vinificati in bianco, hanno spuma fine, più evanescente nei frizzanti e colore da luminoso a decisamente brillante.

 
I descrittori per l'esame visivo del Pinot grigio:
Giallo paglierino Rosa tenue

Pinot grigio - La Degustazione - Esame olfattivo

I vini prodotti con il Pinot Grigio hanno profumi floreali e fruttati, sempre molto eleganti e raffinati. Riconoscimenti di mela, pera, ananas e pesca, susine, limone, banana, litchi, albicocca e pompelmo. Nelle versioni più intense e complesse di Pinot Grigio è possibile trovare anche aromi di frutta secca, come mandorle e nocciole. Le note floreali del Pinot Grigio comprendono principalmente biancospino, ginestra e acacia, talvolta anche gelsomino e sambuco. Nel Pinot Grigio, in dipendenza dal terreno di coltivazione, si possono talvolta percepire note minerali o vegetali, come fieno e foglia verdi.

 
I descrittori per l'esame olfattivo del Pinot grigio:
complesso Erbaceo Floreale Fruttato Minerale
I Riconoscimenti olfattivi per il Pinot grigio

Pinot grigio - La Degustazione - Esame gustativo

Al palato i vini prodotti con il Pinot Grigio hanno struttura e apprezzabile morbidezza, che permettono agli enologi di utilizzare il Pinot grigio anche per aumentare la struttura e la rotondità di vini prodotti con altre uve e che potrebbero risultare eccessivamente leggeri o aciduli. La freschezza, ossia l’acidità ne compensa la morbidezza e permette di raggiungere la pienezza dell’equilibrio gustativo. Se il Pinot grigio è prodotto mediante la macerazione delle bucce con il mosto, la sua struttura viene ulteriormente evidenziata. In questo caso i vini prodotti con il Pinot Grigio assumono un carattere del tutto originale e risultano molto diversi da quelli ottenuti con la classica vinificazione in bianco. Le versioni spumantizzate, vinificate in bianco per la quasi totalità, uniscono la classica freschezza e sapidità di questi vini alla morbidezza e struttura caratterstiche del Pinot grigio.

 
I descrittori per l'esame olfattivo del Pinot grigio:
fresco

L'Abbinamento con il cibo del vino Pinot grigio

A seconda dello stile di vinificazione, il Pinot grigio propone un ampio ventaglio di possibilità di abbinamento, a partire dall’aperitivo e per accompagnare antipasti, ai piatti di pesce, alle carni bianche. Le versioni vinificate in macerazione, più complesse e corpose, sono adatte ad accompagnare risotti o piatti di carni bianche in preparazioni anche complesse e speziate o formaggi giovani. Frizzante o spumante, il Pinot grigio è adatto a tutte le occasioni e gli abbinamenti delle bollicine bianche.

 
I tipi di portata in abbinamento per il Pinot grigio:
Antipasti a base di pesce Primi piatti a base di pesce Risotti di pesce Portate a base di carni bianche Portate di pesce al forno o alla griglia Portate di pesce in salsa o in casseruola
>

Argomenti correlati


  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione