La guida ai vitigni di Quattrocalici

Airén

Il vitigno Airén e i suoi vini

vitigno airen

L’Airén è un vitigno a bacca bianca originario della Spagna, dove rappresenta quasi un quarto di tutte le uve coltivate. Nel 2010 l’Airén era il terzo vitigno più coltivato al mondo, con 252.000 ettari, dopo aver raggiunto i 306.000 ettari nel 2004, quando era al primo posto. Questi numeri vengono raggiunti nonostante l’Airén venga coltivato quasi esclusivamente in Spagna e sono soprattutto dovuti alla bassa densità di impianto, circa 1500 ceppi per ettaro, che ha un effetto deleterio sulla qualità del vino con esso prodotto. La zona di La Mancha è per questo motivo nota come la più grande area coltivata a monovitigno nel mondo. L’Airén è anche diffuso nella DO di Valdepeñas e  nelle province di Ciudad Real e Toledo.

A causa della natura anonima dei vini dell’Airén, il suo uso principale è stato generalmente nella produzione di acquavite spagnola. In realtà la causa di ciò va ricercata nei metodi di coltivazione e nei processi produttivi, piuttosto che nella qualità intrinseca del vitigno stesso. In generale i vini prodotti con l’Airén hanno colore pallido con sfumature gialline, sono fruttati al naso, con note di banana, ananas e pompelmo. Al palato, nonostante la bassa acidità, sono piacevoli e di facile beva, anche è difficile definirli “eleganti”. Nelle Isole Canarie l’Airen è conosciuto come  Burra Blanca (che significa “asino bianco”) e viene usato principalmente in uvaggio per produrre vini bianchi secchi, insieme al Malvasia, al Breval e al Listan Blanco (Palomino).

vitigno airen

L’Airén è un vitigno a bacca bianca originario della Spagna, dove rappresenta quasi un quarto di tutte le uve coltivate. Nel 2010 l’Airén era il terzo vitigno più coltivato al mondo, con 252.000 ettari, dopo aver raggiunto i 306.000 ettari nel 2004, quando era al primo posto. Questi numeri vengono raggiunti nonostante l’Airén venga coltivato quasi esclusivamente in Spagna e sono soprattutto dovuti alla bassa densità di impianto, circa 1500 ceppi per ettaro, che ha un effetto deleterio sulla qualità del vino con esso prodotto. La zona di La Mancha è per questo motivo nota come la più grande area coltivata a monovitigno nel mondo. L’Airén è anche diffuso nella DO di Valdepeñas e  nelle province di Ciudad Real e Toledo.

A causa della natura anonima dei vini dell’Airén, il suo uso principale è stato generalmente nella produzione di acquavite spagnola. In realtà la causa di ciò va ricercata nei metodi di coltivazione e nei processi produttivi, piuttosto che nella qualità intrinseca del vitigno stesso. In generale i vini prodotti con l’Airén hanno colore pallido con sfumature gialline, sono fruttati al naso, con note di banana, ananas e pompelmo. Al palato, nonostante la bassa acidità, sono piacevoli e di facile beva, anche è difficile definirli “eleganti”. Nelle Isole Canarie l’Airen è conosciuto come  Burra Blanca (che significa “asino bianco”) e viene usato principalmente in uvaggio per produrre vini bianchi secchi, insieme al Malvasia, al Breval e al Listan Blanco (Palomino).

airen vitigno
Airén

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Airén non viene coltivato in Italia. La sua origine è in Spagna, ma viene anche coltivato in Spagna. La sua superficie coltivata in Spagna ammonta a 250.000 ha (Spagna), mentre a livello mondiale supera i .
Colore baccaBacca bianca
Categoria vitigniVitigni locali
Nazione o zona di origineSpagna
Coltivato inSpagna
Superfice vitata nazionale250.000 ha (Spagna)
Airén

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Airén sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Airén ha Foglia media, Foglia pentagonale.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Airén ha Grappolo compatto, Grappolo grosso.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Airén ha acini Acini grandi, di forma Acini sferoidali e di colore Buccia verde-gialla.

Airén

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Airén sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Airén è di colore . Al palato è Fruttato, fresco, magro.

Airén

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Airén le caratteristiche principali sono:
Epoca maturazioneMaturazione tardiva, Produttività elevata
Richiede potatura

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.