Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Gewürztraminer

La degustazione dei vini "Gewürztraminer"

gewürztraminer-degustazione

Le Caratteristiche del vino Gewürztraminer

Il Gewürztraminer è un vino di straordinaria eleganza e complessità aromatica, ha bassa acidità e gradazioni alcoliche generalmente piuttosto elevate. A seconda dello stile di vinificazione, il Gewürztraminer si può trovare come vino secco, vendemmia tardiva o passito. Nonostante l’acidità bassa, il Gewürztraminer  ha una buona longevità, che può arrivare mediamente anche fino ai 3 o 5 anni. Il Gewürztraminer è un’uva di difficile coltivazione e non è semplice ottenere un vino perfettamente bilanciato, ma quando la zona e il clima offrono le giuste condizioni il Gewürztraminer è capace di regalare autentici e incantevoli vini da favola.

La degustazione del vino Gewürztraminer

Il Gewürztraminer in versione secca è un vino di discreto corpo ed alcolicità, suadente e morbido. Va degustato in un calice a luce piuttosto ampia e a temperature attorno agli 8-10°C. In versione vendemmia tardiva o passito, usare un calice da vini passiti a stelo lungo e una temperatura di degustazione sempre attorno agli 8-10°C.

Esame visivo

Il colore del Gewürztraminer ha generalmente tonalità più intense rispetto ad altri vini bianchi, con le tonalità giallo dorato brillante e intenso a rappresentare la norma. Il colore di questi vini è dovuto della buccia del Gewürztraminer, di colore tendente al rosa e tale da conferire al vino una tonalità gialla più carica e scura. Le sfumature dorate del Gewürztraminer tendono a divenire sempre più intense, soprattutto nei passiti e nelle vendemmie tardive.

 
Giallo dorato brillante intenso Consistente

Esame olfattivo

Il Gewürztraminer è un’uva aromatica, con profumi talmente esuberanti e intensi che è praticamente impossibile non riconoscerlo nei vini in cui è presente. Per alcuni queste note olfattive aromatiche sono estremamente piacevoli, eleganti e affascinanti, per altri sono considerate esagerati e perfino stucchevoli. Oltre alle forti note aromatiche di frutta tropicale (litchi in particolare) nel Gewürztraminer troviamo anche profumi di pesca, l’ananas, albicocca, pera, agrumi, banana e mela, e note floreali di rosa bianca e rosa gialla. Troveremo poi erbe aromatiche e le spezie, caratteristica che spiega la ragione della prima parte del suo nome, “gewürz“, che in Tedesco significa anche speziato. Non mancano le note erbacee e fra queste la salvia, ma anche la menta, timo e l’origano e speziate come la cannella, noce moscata, anice e liquirizia. I Gewürztraminer prodotti nelle zone a clima più freddo hanno un carattere floreale più marcato, anche con note di lavanda, mentre i vini prodotti nei climi più caldi sviluppano il caratteristico profilo del Gewürztraminer, con i suoi tipici aromi di rosa, pesca e litchi. Nel caso di vini prodotti con uve attaccate dalla Botrytis Cinerea, il Gewürztraminer sviluppa anche eleganti aromi di miele, uvetta, muschio e note leggermente vegetali.

 
complesso balsamico erbaceo floreale fruttato speziato
Riconoscimenti olfattivi

Esame gustativo

Il Gewürztraminer è un’uva con un contenuto di acidi piuttosto basso mentre più alto tende ad essere il contenuto zuccherino. I vini sono quindi tendenzialmente poco acidi e piuttosto alcolici, di piacevole morbidezza, gusti intensi e buona corrispondenza con il naso, anche grazie alle forti componenti aromatiche. Dal punto di vista del gusto, possiamo trovare quattro distinti stili di Gewürztraminer: secchi e leggeri, secchi e di corpo, abboccati, dolci. Nei vini secchi e di corpo la struttura e la morbidezza potrebbero essere confuse con sensazioni dolci, che sono invece evidenti nelle vendemmie tardive, nei passiti e nei vini prodotti con uve attaccate dalla Botrytis Cinerea.

 
fresco

Abbinare il vino Gewürztraminer

Il Gewürztraminer, grazie alla sua aromaticità, si abbina facilmente con preparazioni anche importanti sia a base di pesce che di carni bianche, a formaggi anche stagionati o erborinati, e potrebbe accompagnare le cucine orientali più profumate e speziate, come quella indiana.

 
Risotti di pesce Piatti della cucina orientale Secondi piatti con funghi Portate di pesce al forno o alla griglia Portate di pesce in salsa o in casseruola
>

Argomenti correlati


  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino

  • Il Blog di Quattrocalici

    ciauria tenuta delle macchie

    Profumo, di eternità

    In dialetto siciliano Ciaurìa significa “Profuma”. E questo vino profuma davvero: profuma di Etna ma anche di terra, di salvia e di fuoco. Ciaurìa è diverso...