Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Freisa

La degustazione dei vini "Freisa"

fresia-degustazione-vino
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La degustazione dei vini Freisa

Le Caratteristiche del vino Freisa

La Freisa potrebbe considerarsi un vino “minore” nel confronto con i grandi vini Piemontesi, soprattutto da uve di Nebbiolo. In realtà anche i vini con caratteristiche strutturali o di affinamento più modeste trovano sempre la loro giusta collocazione e gli abbinamenti con le portate più appropriate. In un contesto più rilassato ed in accompagnamento con piatti di media struttura, o anche semplicemente di una piacevole conversazione, la degustazione di una Freisa può rivelarsi particolarmente piacevole, sia nelle versioni ferme che in quelle frizzanti o spumantizzate, più allegre e beverine.

Colorerosso
Tipo vinofermo, frizzante, spumante
Strutturadi corpo
Qualitàfine
Temperatura di servizio10-14°C, 18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso classico

Degustazione guidata del vino Freisa

Per la Freisa è consigliabile l’apertura della bottiglia circa un’ora prima della degustazione. Utilizzare un calice di dimensioni medio-grandi, baloon o a luce ampia per permettere la diffusione dei profumi. Come temperatura di degustazione consigliamo circa 16-18°C, fino ai 12°C per le versioni frizzanti.

Freisa - La Degustazione - Esame visivo

La Freisa si presenta in generale di colore rosso rubino più o meno intenso, di buona limpidezza e trasparenza, abbastanza consistente. La spuma, nelle versioni frizzanti, è fine ed evanescente.

 
I descrittori per l'esame visivo del Freisa:
limpido Rosso rubino

Freisa - La Degustazione - Esame olfattivo

Il profilo olfattivo della Freisa comprende aromi fruttati di fragola e lampone, floreali di rosa, spesso su di un sottofondo leggermente minerale e speziato.

 
I descrittori per l'esame olfattivo del Freisa:
intenso abbastanza complesso Floreale Fruttato
I Riconoscimenti olfattivi per il Freisa

Freisa - La Degustazione - Esame gustativo

Al palato la Freisa è generalmente fresca e tannica, di buon corpo. Il tannino è solitamente rinvigorito dalla componente acida del vino, soprattutto nelle versioni più giovani.

 
I descrittori per l'esame olfattivo del Freisa:
fresco Tannini marcati giovani

L'Abbinamento con il cibo del vino Freisa

Il vino Freisa si abbina con primi piatti e sughi a base di carne o verdure, salumi e pietanze a base di carne bianca o rossa sia in bollito che alla griglia, in preparazioni di modesta o media struttura.  La Freisa spumantizzata, dagli intensi aromi fruttati e dal palato dall’amabile al dolce, è ideale per l’accompagnamento di torte e crostate ai frutti rossi.

 
I tipi di portata in abbinamento per il Freisa:
Primi piatti a base di carne Piatti di pasta a base di carne Secondi piatti con funghi Portate a base di carni bianche
>

Argomenti correlati


  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione