Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Cirò rosso

La degustazione dei vini "Cirò rosso"



La degustazione dei vini Cirò rosso

Vitigni e ambintazione climatica giocano un ruolo fondamentale per la caratterizzazione dei vini della DOC Cirò. Il Cirò rosso è basato sul vitigno Gaglioppo, dal quale si ottengono mosti di particolare struttura, le cui caratteristiche organolettiche sono accentuate dal sole della Calabria. Questi vini sono particolarmente adatti all’affinamento in legno.

Le Caratteristiche del vino Cirò rosso

Vitigni e ambintazione climatica giocano un ruolo fondamentale per la caratterizzazione dei vini della DOC Cirò. Il Cirò rosso è basato sul vitigno Gaglioppo, dal quale si ottengono mosti di particolare struttura, le cui caratteristiche organolettiche sono accentuate dal sole della Calabria. Questi vini sono particolarmente adatti all’affinamento in legno.

Colorerosso
Tipo vinofermo
Strutturadi corpo
Qualitàarmonico
Temperatura di servizio18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso strutturato

La degustazione del vino Cirò rosso

Per il Cirò rosso è consigliabile l’apertura della bottiglia almeno un’ora prima della degustazione, fino a diverse ore in caso di un vino di più lungo affinamento o che abbia trascorso un lungo periodo in cantina.  Utilizzare un calice di dimensioni medio-grandi, baloon o a luce ampia per permettere la diffusione dei profumi. Temperatura di degustazione, 16-18°C a seconda della tipologia degustata.

La Degustazione - Esame visivo

Il colore del Cirò rosso è solitamente rubino intenso, con buona brillantezza e riflessi granata se invecchiato.
 
Rosso rubino Consistente

La Degustazione - Esame olfattivo

Il Cirò rosso presenta al naso aromi fruttati di ciliegia, prugna e more, accompagnati da note speziate ed eteree con riconoscimenti di caffè e liquirizia nel caso di versioni affinate in legno.
 
complesso etereo Franco Speziato
Riconoscimenti olfattivi

La Degustazione - Esame gustativo

Il Cirò rosso al palato è caldo, morbido, avvolgente e dal tannino presente ma non invadente.
 
Molto caldo-Alcolico Tannini marcati evoluti Tannini di trama fitta

L'Abbinamento con il cibo del vino Cirò rosso

Il Cirò rosso è un vino versatile nell'abbinamento, ovviamente ci si riferisce a carni rosse o selvaggina (a seconda della struttura e dell'affinamento) e primi piatti della tradizione calabrese.
 
Portate a base di carne arrosto o alla griglia Portate a base di selvaggina
>

Argomenti correlati


  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino