Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Pinot grigio

Note degustative per i vini "Pinot grigio"

Dal Pinot Grigio si ottengono vini interessanti e dal profilo aromatico elegante e raffinato. Essi vengono generalmente vinificati e fatti affinare in contenitori inerti come vasche d'acciaio: molto raramente si ricorre all'uso di botti o barrique. La bacca del Pinot grigio è grigia, ossia la sua buccia possiede un naturale colore ramato, per cui una leggera macerazione consente di ottenere vini di un rosa tenue molto caratteristico. Nella maggior parte dei casi però i vini sono vinificati in bianco.

Caratteristiche vino

Dal Pinot Grigio si ottengono vini interessanti e dal profilo aromatico elegante e raffinato. Essi vengono generalmente vinificati e fatti affinare in contenitori inerti come vasche d'acciaio: molto raramente si ricorre all'uso di botti o barrique. La bacca del Pinot grigio è grigia, ossia la sua buccia possiede un naturale colore ramato, per cui una leggera macerazione consente di ottenere vini di un rosa tenue molto caratteristico. Nella maggior parte dei casi però i vini sono vinificati in bianco.

Conduzione della degustazione

Per la degustazione di un Pinot grigio fermo, aprire la bottiglia una mezz'ora prima per permettere l'ossigenazione del vino e l'allontanamento di eventuali note riduttive. utilizzare un calice sufficientemente ampio per poter apprezzare i profumi intensi e delicati del vino fino a coglierne anche le sfumature meno immediate, degustare ad una temperatura di circa 8-10°C. Per le versioni frizzanti o spumantizzate di Pinot grigio, utilizzare gli stessi bicchieri o le classiche flûtes.

Esame visivo

I vini secchi prodotti con il Pinot Grigio possono assumere un aspetto diverso in funzione dalla tecnica di vinificazione utilizzata in particolar modo dalla scelta o meno di macerare le bucce nel mosto. Questa tecnica conferisce al vino una tonalità ramata essendo le bucce del Pinot Grigio di colore che varia dal blu-grigio al rosa-bronzo. Il colore del Pinot Grigio vinificato in varia invece dal giallo verdolino al giallo paglierino, fino a volte a giallo dorato anche in gioventù. I vini spumantizzati e frizzanti, pressochè sempre vinificati in bianco, hanno spuma fine, più evanescente nei frizzanti e colore da luminoso a decisamente brillante.
 
Giallo paglierino Rosa tenue

Esame olfattivo

I vini prodotti con il Pinot Grigio hanno profumi floreali e fruttati, sempre molto eleganti e raffinati. Riconoscimenti di mela, pera, ananas e pesca, susine, limone, banana, litchi, albicocca e pompelmo. Nelle versioni più intense e complesse di Pinot Grigio è possibile trovare anche aromi di frutta secca, come mandorle e nocciole. Le note floreali del Pinot Grigio comprendono principalmente biancospino, ginestra e acacia, talvolta anche gelsomino e sambuco. Nel Pinot Grigio, in dipendenza dal terrreno di coltivazione, si possono talvolta percepire note minerali e vegetali, come fieno e foglia verdi.
 
complesso erbaceo floreale fruttato minerale
Riconoscimenti olfattivi

Esame gustativo

Al palato i vini prodotti con il Pinot Grigio hanno struttura e apprezzabile morbidezza, che permettono agli enologi di utilizzare il Pinot grigio anche per aumentare la struttura e la rotondità di vini prodotti con altre uve e che potrebbero risultare eccessivamente leggeri o aciduli. La freschezza, ossia l'acidità, è comunque evidente anche nello stesso Pinot Grigio ed è necessaria per compensarne la morbidezza e raggiungere la pienezza dell'equilibrio gustativo. Se il Pinot grigio è prodotto mediante la macerazione delle bucce con il mosto, la sua struttura viene ulteriormente evidenziata. In questo caso i vini prodotti con il Pinot Grigio assumono un carattere del tutto originale e risultano molto diversi da quelli ottenuti con la classica vinificazione in bianco. Le versioni spumantizzate, vinificate in bianco per la quasi totalità, uniscono la classica freschezza e sapidità di questi vini alla morbidezza e struttura caratterisitiche del Pinot girgio.
 
fresco

Abbinamento cibo-vino

A seconda dello stile di vinificazione, il Pinot grigio propone un ampio ventaglio di possibilità di abbinamento, a partire dall'aperitivo e per accompagnare antipasti, ai piatti di pesce, alle carmi bianche. Le versioni vinificate in macerazione, più complesse e corpose, sono adatte ad accompagnare risotti o piatti di carni bianche in preparazioni anche complesse e speziate o formaggi giovani. Frizzante o spumante, il Pinot grigio è adatto a tutte le occasioni e gli abbinamenti delle bollicine bianche.
 
Antipasti a base di pesce Primi piatti a base di pesce Risotti di pesce Portate a base di carni bianche Portate di pesce al forno o alla griglia Portate di pesce in salsa o in casseruola

Argomenti correlati

  •  
  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social