Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Amarone

La degustazione dei vini "Amarone"

amarone-degustazione
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La degustazione dei vini Amarone

La degustazione dell’Amarone. L’Amarone della Valpolicella è tra i vini rossi uno dei più sontuosi e opulenti, la cui intensità ed eleganza lo pone al vertice tra i vini da invecchiamento importanti. La degustazione dell’Amarone richiede una particolare attenzione e i piatti in abbinamento vanno a loro volta scelti tra gli arrosti e la selvaggina o tra i formaggi a più lunga stagionatura. I grappoli di Corvina, Rondinella e Molinara vengono lasciati appassire anche fino a quattro mesi, per venire poi pigiati ed il vino verrà poi fatto riposare in botti di legno per un periodo minimo di 36 mesi. Solo allora il vino sarà pronto per la messa in commercio, anche se la sua concentrazione gli consente lunghi periodi di affinamento in cantina, dove per almeno 8-10 anni può solo migliorare.

Le Caratteristiche del vino Amarone

L’Amarone è un vino importante, strutturato, in genere di lungo affinamento e con ottime capacità di conservazione a cui si aggiungono notevoli potenzialità di evoluzione nel tempo. Dall’Amarone possiamo aspettarci vini con profili organolettici diversi, a seconda dello stile di vinificazione deciso dal produttore. Gli Amaroni vinificati secondo la tradizione sono dei vini quasi completamente secchi e con un tenore alcolico tra i più elevati tra i vini non liquorosi, che in alcuni casi arriva a sfiorare i 17°. Alcuni produttori optano però per stili di Amarone più morbidi e di più facile beva, con alcuni grammi/litro di zuccheri residui e alcolicità più moderata, che comunque raramente scende al di sotto dei 15°. Il fatto che il vino sia ottenuto da uve appassite gli dona in tutti i casi una straordinaria concentrazione che si traduce in struttura e tannini importanti, arrotondati dall’affinamento e dal calore alcolico.

Colorerosso
Tipo vinofermo
Strutturadi corpo
Qualitàeccellente
Temperatura di servizio18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso strutturato

Degustazione guidata del vino Amarone

Per la degustazione è consigliabile l’apertura della bottiglia di Amarone almeno un’ora  prima, fino a diverse ore in caso di vini di lungo affinamento o che hanno trascorso un lungo periodo in cantina. In quest’ultimo caso si consiglia di verticalizzare la bottiglia almeno un giorno prima della degustazione. Utilizzare un calice di grandi dimensioni, a luce ampia per permettere la diffusione dei profumi. La temperatura di servizio ideale varia tra i 18 e i 20°C.

amarone degustazione servizio

Amarone - La Degustazione - Esame visivo

Alla vista gli  Amaroni si presentano di colore rosso granato scuro e brillante, con note aranciate o mattonate in funzione della storia evolutiva. Di grande struttura, compatti, densi, con archetti evidenti e persistenti dovuti all’importante contenuto in polialcoli.

amarone degustazione visivo

I descrittori per l'esame visivo del vino Amarone:

Rosso granato Rosso granato con riflessi aranciati Consistente

Amarone - La Degustazione - Esame olfattivo

L’Amarone si presenta ampio ed intenso all’olfatto. Le note prevalenti sono quelle fruttate, con apertura di amarene e mirtilli, anche in confettura. Seguono note balsamiche di erbe aromatiche e profumi speziate di origine terziaria (cioè derivanti dall’affinamento) con note di cacao, caffé, tabacco e cuoio nuovo. Una nota alcolica troppo evidente ne svaluterebbe la finezza e armonia. Con il tempo l’Amarone sviluppa sentori eterei e speziati con cannella e cardamomo, tabacco e noce moscata.

amarone degustazione olfattivo

I descrittori per l'esame olfattivo del vino Amarone:

ampio intenso Balsamico Fruttato Speziato

I Riconoscimenti olfattivi per il vino Amarone

Amarone - La Degustazione - Esame gustativo

In bocca l’Amarone è denso, caldo e morbido, nelle sue espressioni più eleganti l’elevata alcolicità non deve portare alcun disturbo. I tannini sono suadenti ed armonici, possono essere più o meno marcati a seconda dello stile e dell’età del vino. Gli Amaroni sono vini di grande struttura e lunga persistenza, con ricordi di frutta sciroppata abbinata a fine sapidità.

amarone degustazione gustativo

I descrittori per l'esame gustativo del vino Amarone:

Rosso granato Rosso granato con riflessi aranciati Consistente

L'Abbinamento con il cibo del vino Amarone

In generale gli Amaroni sono  vini che si prestano, in virtù della loro morbidezza, ad accompagnare piatti piatti invernali e speziati. L’Amarone è un vino perfetto per la selvaggina, i brasati o piatti di carne della tradizione (Pastissada de caval), stufati, brasato all’Amarone, arrosti, lasagne al forno, gnocchi al formaggio, ma anche con il grande classico della cucina Veneta che sono i bigoli con il ragù di anatra. L’Amarone è anche un grande abbinamento anche con formaggi di lunga stagionatura, accompagnati da confetture o mostarde.

amarone degustazione abbinamenti

I tipi di portata in abbinamento per il vino Amarone:

Formaggi stagionati Portate a base di carne in umido o in tegame Portate a base di selvaggina



Tutti i libri sul vino consigliati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione