Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Amarone

La degustazione dei vini "Amarone"

amarone-degustazione

Le Caratteristiche del vino Amarone

L’Amarone è un vino importante, strutturato, in genere di lungo affinamento e con ottime capacità di conservazione a cui si aggiungono notevoli potenzialità di evoluzione nel tempo. In funzione di tali presupposti, possiamo aspettarci vini con profili organolettici diversi.

Colorerosso
Tipo vinofermo
Strutturadi corpo
Qualitàeccellente
Temperatura di servizio18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso strutturato

La degustazione del vino Amarone

E’ consigliabile l’apertura della bottiglia di Amarone da almeno un’ora prima della degustazione fino a diverse ore in caso di vini a lungo affinamento o che hanno trascorso un lungo periodo in cantina. In quest’ultimo caso si consiglia di verticalizzare la bottiglia almeno un giorno prima della degustazione. Utilizzare un calice di grandi dimensioni, a luce ampia per permettere la diffusione dei profumi. La temperatura di servizio ideale varia tra i 18 e i 20°C.

Esame visivo

Gli Amaroni si presentano di colore rosso granato scuro e brillante, con note aranciate o mattonate in funzione della storia evolutiva. Di grande struttura, compatti, densi, con archetti evidenti e persistenti dovuti al contenuto in polialcoli.

 
Rosso granato Rosso granato con riflessi aranciati Consistente

Esame olfattivo

L’Amarone si presenta ampio ed intenso all’olfatto. Le note prevalenti sono quelle fruttate, con apertura di amarene e mirtilli, anche in confettura. Seguono note balsamiche di erbe aromatiche e profumi speziate di origine terziaria (cioè derivanti dall’affinamento) con note di cacao, caffé, tabacco e cuoio nuovo. Una nota alcolica troppo evidente ne svaluterebbe la finezza e armonia.

 
intenso ampio Balsamico Fruttato Speziato
Riconoscimenti olfattivi

Esame gustativo

In bocca l’Amarone è caldo e morbido, nelle sue espressioni più eleganti l’elevata alcolicità non deve portare alcun disturbo. I tannini sono suadenti ed armonici, possono essere più o meno marcati a seconda dello stile e dell’età del vino. Sono vini di grande struttura e lunga persistenza, con ricordi di frutta sciroppata abbinata a fine sapidità.

 
Molto caldo-Alcolico Tannini morbidi evoluti

Abbinare il vino Amarone

In generale gli Amaroni sono  vini che si prestano, in virtù della loro morbidezza, ad accompagnare piatti di selvaggina, brasati o piatti di carne della tradizione (Pastissada de caval) in preparazioni anche di notevole struttura ed intensità. E’ un grande abbinamento anche con formaggi di lunga stagionatura, accompagnati anche da confetture.

 
Formaggi stagionati Portate a base di carne in umido o in tegame Portate a base di selvaggina
>

Argomenti correlati


  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino

  • Il Blog di Quattrocalici

    lieviti indigeni e lieviti selezionati

    Lieviti indigeni o autoctoni e lieviti selezionati

    lieviti indigeni e lieviti selezionati Il ruolo dei lieviti nella fermentazione alcolica del mosto La fermentazione alcolica è la trasformazione...