LE PROVINCE DEL VINO DELLA REGIONE LAZIO

La provincia di Roma e i suoi vini

provincia roma vino
Vigneti nei pressi di Tivoli (Roma) Image: Depositphotos.com

La provincia di Roma è una delle 5 province della regione Lazio. La provincia di Roma ha una superficie di 5.363 kmq e conta 3.997.000 abitanti. La sua densità abitativa è di 745 ab./kmq.

In provincia di Roma sono presenti due DOCG e ben diciotto tra le 27 DOC del Lazio. Le due DOCG fanno entrambe riferimento alla zona vinicola di Frascati, ed entrambe sono state create nel 2011, filiazioni della Frascati DOC, a sua volta creata nel lontano 1966.

La denominazione Cannellino di Frascati DOCG si riferisce al vino bianco prodotto dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Bellone, Bombino bianco, Greco, Trebbiano toscano e Trebbiano giallo. Il nome del vino deriva dall’usanza di spillarlo dalle botti in cui era conservato tramite una piccola cannella.

La Frascati Superiore DOCG è anch’essa riferita ai vini bianchi, anche in tipologia riserva, prodotti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Bellone, Bombino bianco, Greco, Trebbiano toscano e Trebbiano giallo.

La Frascati DOC si riduce quindi a denominazione di ricaduta per le due precedenti DOCG, ed i suoi vini si producono con i vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Bellone, Bombino bianco, Greco, Trebbiano toscano e Trebbiano giallo.

I vini della Aprilia DOC si producono con i vitigni Trebbiano toscano, Chardonnay, Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot, nelle tipologie Bianco, Rosso, Rosato e Merlot. La DOC è condivisa con la provincia di Latina.

I vini bianchi della Bianco Capena DOC si ottengono dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Malvasia bianca lunga, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Bellone e Bombino bianco ed presente esclusivamente come bianco.

La Castelli Romani DOC, condivisa con la provincia di Latina, è dedicata ai vini ottenuti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia puntinata, Trebbiano toscano, Trebbiano di Soave, Cesanese comune, Merlot, Montepulciano, Nero buono e Sangiovese. La denominazione prevede le tipologie Bianco, secco, amabile e frizzante, Rosso, secco, amabile, frizzante e novello, Rosato, secco, amabile e frizzante.

La Cerveteri DOC, condivisa con la provincia di Viterbo, include i vini prodotti dai vitigni Trebbiano toscano, Malvasia bianca di Candia, Sangiovese, Montepulciano e Merlot, nelle tipologie Bianco, anche amabile e frizzante, Rosso, anche amabile, Rosato, anche frizzante, e Trebbiano o Procanico.

La Cesanese di Affile o Affile DOC è invece dedicata al vino rosso prodotto dal vitigno omonimo, anche nelle tipologie dolce e riserva.

I vini della Cesanese di Olevano Romano o Olevano Romano DOC si ottengono anch’essi dal vitigno Cesanese di Affile con l’aggiunta eventuale di uve del vitigno Cesanese comune. I vino sono presenti nelle tipologie amabile, dolce, dolce frizzante, superiore e riserva.

La Colli Albani DOC è dedicata ai vini bianchi prodotti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Trebbiano di Soave e Malvasia del Lazio, anche nelle tipologie spumante e superiore.

Con i vitigni Malvasia del Lazio, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Sangiovese e Montepulciano si producono i vini della Colli della Sabina DOC, nelle tipologie bianco e rosso. La denominazione è condivisa con la provincia di Rieti.

La denominazione Colli Lanuvini DOC include vini prodotti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Verdicchio bianco, Merlot, Montepulciano e Sangiovese. La denominazione include le tipologie Bianco, anche superiore e spumante, e Rosso, anche superiore e riserva.

La Genazzano DOC si riferisce ai vini prodotti con i vitigni Malvasia bianca di Candia e Cilegiolo, nelle tipologie bianco e rosso.

La Marino DOC include vini bianchi prodotti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Verdicchio bianco, Bellone, Greco e Bombino bianco. I vini sono declinati in molteplici tipologie, superiore, spumante, frizzante, vendemmia tardiva e passito, oltre a quelle varietali, del vitigno denominato vinificato in purezza. La menzione Classico è riservata ai vini prodotti nelle zone più antiche, anch’esse nelle tipologie superiore, vendemmia tardiva e passito.

La denominazione Montecompatri Colonna DOC è riservata al vino bianco prodotto dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo e Verdicchio bianco, anche nelle tipologie frizzante e superiore.

La Nettuno DOC, con i vitigni Bellone, Trebbiano toscano, Merlot e Sangiovese dà vini prodotti nelle tipologie bianco, bianco bellone, rosato, tutte e tre sia secco e frizzante, e Rosso, anche novello.

La recente denominazione Roma DOC include tutto il territorio dell’ex provincia della Capitale. I suoi vini si producono dai vitigni Malvasia del Lazio, Bellone, Bombino bianco, Greco, Trebbiano giallo, Verdicchio bianco, Montepulciano, Cesanese comune, Cesanese di Affile, Sangiovese, Cabernet sauvignon, Cabernet franc e Syrah nelle tipologie Bianco, Rosso, anche riserva, Rosato, Romanella spumante, Malvasia puntinata e Bellone.

La Tarquinia DOC, condivisa con la provincia di Viterbo, è dedicata ai vini prodotti con i vitigni Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Sangiovese, Montepulciano e Cesanese comune. I vini sono disponibili nelle tipologie Bianco, anche amabile e frizzante, Rosso, anche amabile e novello, e Rosato.

La denominazione Velletri DOC, in comune con la provincia di Latina, presenta vini ottenuti dai vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Verdicchio bianco, Sangiovese, Montepulciano, Cesanese comune e Cesanese di Affile. I vini sono declinati nelle tipologie Bianco, Rosso, anche superiore e riserva, e Spumante.

La Zagarolo DOC è dedicata al vino bianco prodotto con i vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia del Lazio, Trebbiano toscano, Trebbiano giallo, Verdicchio bianco, Bellone e Bombino bianco.

Le IGT presenti in provincia di Roma sono la Costa Etrusco-Romana IGT e la denominazione regionale Lazio IGT.

La provincia di Roma e i suoi vini

Le Denominazioni del vino nella provincia di Roma

La provincia di Roma come tutte le province d’Italia, vanta un numero rilevante di denominazioni di origine dedicate al vino. Di seguito l’elenco completo, che riporta anche le altre province di ciascuna denominazione, quando presenti.

La Guida Vini di Quattrocalici per la provincia di Roma

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.