Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Coda di Volpe

La degustazione dei vini "Coda di Volpe"

degustazione coda di volpe
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La degustazione dei vini Coda di Volpe

La degustazione dei vini basati sul vitigno Coda di Volpe. Il Coda di Volpe per lungo tempo è stato impiegato come vino da taglio per arrotondare i vini bianchi prodotti con il Fiano, il Greco e la Falanghina, che hanno una natura più spigolosa. Anche per questa ragione il Coda di Volpe rientra nel disciplinare di diverse denominazioni di origine, tra le quali la Greco di Tufo DOCG, la Fiano di Avellino DOCG e la Irpinia DOC. Il vino prodotto con il vitigno Coda di Volpe presenta un profilo sensoriale caratteristico e riconoscibile, con note olfattive fruttate, mentre al gusto presenta una caratteristica sapidità. Con il tempo il bouquet evolve verso la frutta secca, gli agrumi e una caratteristica nota di fumé, conservando però la sua originale freschezza. E’ purtroppo cosa non comune trovare il Coda di Volpe vinificato in purezza.

Le Caratteristiche del vino Coda di Volpe

I vini che impiegano il vitigno Coda di Volpe spesso si presentano con una gradazione alcolica abbastanza notevole, derivante anche da spetti climatici della zona di coltivazione oltre che da caratteristiche morfologiche del vitigno stesso. Sono però anche caratterizzati da notevole freschezza e sapidità, che si fonde con la struttura (corpo) del vino per presentarsi in modo assolutamente equilibrato, fine ed armonico. Queste caratteristiche rendono il vino anche compatibile con l’affinamento in legno, cosa che dà ancor più risalto alla struttura ed al profilo gusto-olfattivo del vino in degustazione. Stili e zone di produzione sono spesso diversi tra loro, portando a risultati spesso non omogenei. Le note che seguono valgono dunque come indicazione generale.

ColoreBianco
Tipo vinofermo, passito, spumante
Strutturadi corpo
Qualitàarmonico, fine
Temperatura di servizio10-12°C
Bicchierebicchiere da vino bianco complesso

Degustazione guidata del vino Coda di Volpe

I vini bianchi secchi a base di Coda di Volpe si degustano avendo cura di stappare la bottiglia una mezz’ora prima della degustazione per favorire l’ossigenazione di eventuali note di riduzione dovute al processo di vinificazione. Utilizzare un calice di dimensioni medie a luce sufficientemente larga per favorire la diffusione dei profumi. Temperatura di degustazione, 10-12°C.

degustazione coda di volpe servizio

Coda di Volpe - La Degustazione - Esame visivo

I vini che utilizzano il vitigno Coda di Volpe si presentano generalmente di colore giallo paglierino carico, a volte con riflessi dorati, limpidi e di buona consistenza.

degustazione coda di volpe visivo

I descrittori per l'esame visivo del vino Coda di Volpe:

Giallo paglierino Giallo paglierino con riflessi dorati Consistente limpido

Coda di Volpe - La Degustazione - Esame olfattivo

Al naso i vini prodotti con il vitigno Coda di Volpe sono solitamente intensi e complessi, con aromi che vanno dal fruttato (mela cotogna, ananas, banana, pesche gialle) al floreale (ginestra), con una nota di fondo di fresca mineralità.

degustazione coda di volpe olfattivo

I descrittori per l'esame olfattivo del vino Coda di Volpe:

complesso intenso Floreale Fruttato Minerale

I Riconoscimenti olfattivi per il vino Coda di Volpe

Coda di Volpe - La Degustazione - Esame gustativo

I vini prodotti con il vitigno Coda di Volpe sono per solito freschi per acidità e secchi, di buona struttura, persistenti con ricordi fruttati e floreali.

degustazione coda di volpe gustativo

I descrittori per l'esame gustativo del vino Coda di Volpe:

Giallo paglierino Giallo paglierino con riflessi dorati Consistente limpido

L'Abbinamento con il cibo del vino Coda di Volpe

I vini che impiegano il vitigno Coda di Volpe hanno spesso un contenuto alcolico di tutto rispetto. La loro freschezza e l’armonicità li rendono piacevoli in particolar modo abbinati a portate di pesce anche particolarmente gustose come ad esempio a sautè di vongole, piatti a base di crostacei e a zuppe di pesce, al risotto con spigola e asparagi, all’impepata di cozze. Si sposano anche con le verdure ed i formaggi freschi, ad esempio con i tortini di ricotta profumati alle erbe.

degustazione coda di volpe abbinamenti

I tipi di portata in abbinamento per il vino Coda di Volpe:

Antipasti a base di pesce Primi piatti a base di pesce Piatti di pasta a base di pesce Risotti di pesce Zuppe di pesce Crudi di pesce Portate di pesce al forno o alla griglia Portate di pesce bollite o al vapore



I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.