Indice dei contenuti

Il corso sulle birre di Quattrocalici

Oud Bruin

Birre Ale belghe invecchiate dai toni maltati, fruttati e leggermente aciduli.
birre oud bruin

Le birre Oud Bruin

Le Oud Bruin sono birre Ale belghe invecchiate dai toni maltati, fruttati e leggermente aciduli. Sono birre tradizionali delle Fiandre Orientali, che affondano le loro radici nel 1600. Storicamente sono prodotte come  “birre riserva” che tendono a sviluppare un po’ di asprezza con l’invecchiamento. Queste birre erano un tempo in genere più acide rispetto agli attuali esempi commerciali. Mentre le birre rosse delle Fiandre vengono invecchiate in rovere, le Oud Bruin vengono invecchiate a caldo in acciaio inossidabile.

La degustazione delle birre Oud Bruin

birre oud bruin caratteristiche

Le birre Oud Bruin alla vista

Alla vista, le birre Oud Bruin sono di un colore che va dal marrone rossastro al marrone intenso, trasparenti, con un cappello di schiuma persistente, dal colore che va dall’avorio al marroncino chiaro.

Le birre Oud Bruin all’olfatto

Le Oud Bruin al naso presentano una combinazione complessa di aromi di esteri fruttati e uno spiccato carattere maltato. Si possono riconoscere note di uva passa, prugne, fichi, datteri, ciliegie nere o prugne. Una leggera sfumatura di malto caramello lascia tracce di toffee, arancia, melassa o cioccolato. Possono anche essere presenti note fenoliche speziate. Le birre più invecchiate presentano a volte aromi che ricordano lo sherry. Non vi sono aromi di luppolo, quasi impercettibile il diacetile.

Le birre Oud Bruin al palato

Le Oud Bruin sono birre dal corpo medio-pieno, bassa o moderata carbonatazione, nessuna nota di astringenza. La leggera asprezza diventa spesso più pronunciata nelle birre ben invecchiate, producendo un profilo “agrodolce”, che non deve però evolvere verso note più acetiche. L’amarezza del luppolo è moderata e il finale risulta dolce e aspro.

Le materie prime impiegate nelle birre Oud Bruin

Per la produzione delle Oud Bruin si parte da una base di malto Pils, con aggiunte giudiziose di malto cara scuro e un po’ di malto nero o tostato. Spesso si include mais tra i cereali di base. Il luppolo è continentale, a basso tenore di acido alfa. I saccaromiceti, i lattobatteri e i batteri acetici contribuiscono alla fermentazione e al sapore finale. L’acqua ricca di carbonati, tipica della sua regione di origine, tampona l’acidità dei malti più scuri e l’asprezza lattica. Il magnesio nell’acqua accentua l’asprezza della birra finita.

Le più famose birre Oud Bruin in commercio

Tra le più famose birre Oud Bruin in commercio, ricordiamo la Liefmans Goudenband, Liefmans  Oud Bruin, Petrus Oud Bruin, Riva Vondel, Vanderghinste Bellegems Bruin.

(Fonte: BJCP Style Guidelines, edizione 2015)
Marcello Leder
Marcello Leder

Laureato in Chimica, Sommelier AIS. Si interessa di biochimica ed enologia, di enografia e storia del vino e della vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale e di tutti i suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Condividi: