Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Syrah

Note degustative per i vini "Syrah"

Lo Syrah è un vino molto saporito, intenso, fruttato e speziato.  I vini prodotti con lo Syrah sono piuttosto longevi e il tempo di affinamento in bottiglia può variare fra i 4 anni per i vini meno complessi fino anche a 15-18 anni per quelli di maggiore concentrazione e affinati in piccole botti.  

Colorerosso
Tipo vinofermo
Strutturadi corpo
Qualitàarmonico, elegante
Temperatura di servizio18-20°C
Bicchierebicchiere da vino rosso strutturato

Caratteristiche vino

Lo Syrah è un vino molto saporito, intenso, fruttato e speziato.  I vini prodotti con lo Syrah sono piuttosto longevi e il tempo di affinamento in bottiglia può variare fra i 4 anni per i vini meno complessi fino anche a 15-18 anni per quelli di maggiore concentrazione e affinati in piccole botti.  

Conduzione della degustazione

In quanto vino intenso e complesso, spesso proveniente da affinamenti piuttosto lunghi, lo Syrah andrà aperto da una mezz'ora a qualche ora prima della degustazione. Al meglio, lo Syrah va servito ad una temperatura di 18-20°C in calici grandi a luce ampia o baloon, per permettere di apprezzarne il colore ed i profumi. Le versioni a più lungo affinamento vanno nel caso sottoposte a decantazione.

Esame visivo

Lo Syrah presenta  un alto contenuto di sostanze coloranti, il vino è pertanto tendenzialmente intenso e cupo, non molto trasparente. Il rosso rubino degli Syrah più giovani ha sfumature rosso porpora. Negli anni il rubino comincerà a virare verso il granato e l'aranciato, mentre le sfumature assumeranno una tonalità anch'essa più smorzata e tenue. Gli Syrah sono vini di elevata concentrazione pertanto hanno un'ottima consistenza accompagnata un tenore alcolico in genere importante, che si traduce in un'evidente resistenza della superficie del vino alla rotazione nel bicchiere e alla formazione di evidenti archetti sulle pareti.
 
Rosso rubino intenso scuro Consistente

Esame olfattivo

Lo Syrah produce aromi complessi, spesso percettibili anche quando il vitigno è presente assemblato ad altre uve. E' il caso del tipico aroma speziato di pepe nero, ma anche delle note fruttate come prugna, amarena, ribes, mirtillo e mora. In alcuni casi si riesce anche a percepire un delicato profumo di violetta. A seconda della provenienza dei vini, gli aromi fruttati e floreali passanno dai toni meno "maturi" e più vegetali dei vini prodotti in Francia a note decisamente più dolci e rotonde degli Syrah siciliani. I vini provenienti da climi caldi tendono anche a presentare note speziate più marcate. L'affinamento in legno, frequente per gli Syrah, produce interessanti aromi terziari, tra cui vaniglia, liquirizia, tabacco, cioccolato, cacao e cuoio, oltre a note balsamiche di eucalipto e mentolo.
 
complesso balsamico fruttato speziato
Riconoscimenti olfattivi

Esame gustativo

Lo Syrah ha un contenuto in polifenoli  piuttosto alto, ed è quindi caratterizzato da buona struttura. Tannini e polifenoli rendono lo Syrah adatto all'affinamento in legno, frequentemente barrique, cosa che conferisce al vino maggiore rotondità e struttura. Inoltre, tannini e polifenoli richiedono che il vino, per avere il giusto equilibrio e armonia, abbia un tenore alcolico degno di nota, cosa anch'essa che contribuisce poi alla longevità del vino. Per uno Syrah giovane, l'apertura al palato sarà di più marcata astringenza tannica, compensata in misura variabile dal corpo e dalle sensazioni pseudocaloriche. I vini più maturi o provenienti da zone più temperate tenderanno in proporzione ad essere anche più rotondi e corposi.
 
Caldo Tannini suadenti evoluti di trama fitta

Abbinamento cibo-vino

Lo Syrah è dotato di una grande versatilità agli abbinamenti, che si declina diversamente a seconda della sua provenienza ed il suo affinamento. Si accompagna bene con  la carne rossa alla griglia, in umido o stufata, all'agnello, al cinghiale e alla cacciagione in genere. La sua morbidezza lo rende adatto ai formaggi stagionati come il Piacentinu Ennese aromatizzato con pepe nero o zafferano. In generale lo Syrah si può consigliare per accompagnare sapori forti e le spezie.
 
Formaggi stagionati Portate a base di carne arrosto o alla griglia Portate a base di carne in umido o in tegame

Argomenti correlati

  •  
  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social