Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Moscato di Scanzo

La degustazione dei vini "Moscato di Scanzo"

moscato di scanzo degustazione vino
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

La degustazione dei vini Moscato di Scanzo

La degustazione del Moscato di Scanzo. Il Moscato di Scanzo è un vino passito prodotto in Lombardia con le uve a bacca nera dell’omonimo vitigno aromatico, facente parte della più vasta famiglia dei Moscati. Le uve moscate a bacca nera sono quasi una rarità, in Italia il Moscato di Scanzo è affiancato dal solo Moscato rosa dell’Alto Adige, mentre in Portogallo è conosciuta una varietà chiamata Moscatel Roxo. Per la produzione del Moscato di Scanzo si utilizzano uve provenienti esclusivamente dai vigneti intorno a Scanzorosciate, una cittadina a est di Bergamo. Le uve, accuratamente selezionate, vengono poste ad essiccare su graticci in locali ben aerati, per almeno tre settimane, perdendo circa il 30% del loro peso per evaporazione e concentrando sia gli zuccheri naturali che le altre sostanze in essi contenute. Al termine della fermentazione, il Moscato di Scanzo viene lasciato maturare per almeno due anni in contenitori neutri come acciaio o vetro, dal momento che i vini da uve aromatiche non vengono valorizzati dalla permanenza in botti di rovere. Per circa la metà di questo periodo il vino rimane sui suoi lieviti, sviluppando una complessità ancora maggiore e una inconfondibile persistenza gustativa.

Le Caratteristiche del vino Moscato di Scanzo

La limitata disponibilità del Moscato di Scanzo, dovuta alla ridotta dimensione della sua zona di coltivazione, lo rende un vino raro e ricercato. La sua straordinaria concentrazione abbina all’intensità olfattiva, con la caratteristica nota aromatica dei moscati che si arricchisce di note di frutta rossa in confettura su di un fine sottofondo speziato. Al palato rivela grande struttura, con una concentrazione zuccherina importante e una densità che lo fa assomigliare al Porto. Si abbina a pasticceria secca e dolci al cioccolato, ma è anche un ottimo vino da meditazione.

 

Colorerosso
Tipo vinopassito
Strutturadi corpo
Qualitàarmonico, caratteristico, fine
Temperatura di servizio14-16°C
Bicchierebicchiere da vino passito

Degustazione guidata del vino Moscato di Scanzo

Il Moscato di Scanzo va degustato almeno una mezz’ora dopo l’apertura della bottiglia, per permettere al vino di ossigenarsi. Utilizzeremo un calice per vini passiti a stelo lungo. La temperatura ideale di degustazione è attorno ai 15°C.

degustazione moscato di scanzo servizio

Moscato di Scanzo - La Degustazione - Esame visivo

Il Moscato di Scanzo si presenta di colore rosso rubino scuro, cupo, quasi impenetrabile. L’elevato contenuto zuccherino e la presenza di polialcoli gli assicurano un’ottima consistenza.

degustazione moscato di scanzo visivo

I descrittori per l'esame visivo del vino Moscato di Scanzo:

Rosso rubino con riflessi granati Consistente intenso impenetrabile

Moscato di Scanzo - La Degustazione - Esame olfattivo

Il profumo del Moscato di Scanzo è intenso, persistente e caratteristico, ma al tempo stesso delicato e armonico. Accanto all’aromaticità di Moscato, dominano sentori fruttati di amarena e di frutti di bosco, accompagnati da note speziate di chiodi di garofano e cannella e floreali di viola e ciclamino.

degustazione moscato di scanzo olfattivo

I descrittori per l'esame olfattivo del vino Moscato di Scanzo:

complesso Aromatico Floreale Fruttato Speziato

I Riconoscimenti olfattivi per il vino Moscato di Scanzo

Moscato di Scanzo - La Degustazione - Esame gustativo

Il Moscato di Scanzo al palato è dolce, caldo, morbido e di ottima struttura. Il tannino è percettibile, anche se bilanciato dalla morbidezza e dalla dolcezza del vino. Ottima la persistenza con ricordi fruttati di amarena, vaniglia e mandorla.

degustazione moscato di scanzo gustativo

I descrittori per l'esame gustativo del vino Moscato di Scanzo:

Rosso rubino con riflessi granati Consistente intenso impenetrabile

L'Abbinamento con il cibo del vino Moscato di Scanzo

Il Moscato di Scanzo è un ideale vino da meditazione. In quanto vino passito rosso, si abbina idealmente con crostate di frutta rossa, dolci alla mandorla ma anche a base di cioccolato, o formaggi di lunghissima stagionatura.

degustazione moscato di scanzo abbinamenti

I tipi di portata in abbinamento per il vino Moscato di Scanzo:

Biscotti e pasticcini Come vino da meditazione Torte con noci mandorle e nocciole Torte e crostate alla frutta Formaggi stagionati



Ricette in abbinamento per i vini Moscato di Scanzo

Vi proponiamo una selezione di ricette da abbinare ai vini Moscato di Scanzo, scelte dal Ricettario di Quattrocalici.

I Libri di Quattrocalici

my wines quaderno degustazione

My♥Wines

Il Quaderno per le Degustazioni di Quattrocalici. Include 78 schede di degustazione da compilare seguendo il classico schema visivo/olfattivo/gustativo/abbinamenti e una Guida introduttiva alla degustazione semplice e schematica per chi si avvicina per la prima volta alla degustazione, ma che può servire da promemoria per i degustatori più esperti.

conoscere il vino - il libro

Conoscere il Vino  - Il Libro

"Conoscere il Vino" raccoglie in un volume di 300 pagine tutto quello che c'è da sapere su questa affascinante materia. Una guida completa al vino, 20 Schede Regionali dei vini d'Italia, 14 Schede Nazionali dei principali paesi produttori di vino del mondo, 99 Schede dettagliate dei più importanti vini Italiani, di cui 10 spumanti, 37 bianchi, 35 rossi, 7 rosati e 10 vini da dessert. Il modo più efficace per acquisire una cultura di base sul vino.

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino