Luigi Veronelli

Cuoco, gastronomo, scrittore 1926-2004



luigi-veronelliLuigi Veronelli è senz’altro una delle figure più importanti per la valorizzazione e diffusione del patrimonio enogastronomico italiano. Coniò e definì espressioni e punti di vista che poi sono entrati nell’uso comune in campo enologico e gastronomico.

Fu in prima persona protagonista di importanti battaglie per la conservazione e valorizzazione delle diversità nel campo agricolturale ed alimentare e protagonista di epiche battaglie a fianco delle amministrazioni locali e per l’appoggio ai produttori al dettaglio.

Nacque a Milano e in gioventù studiò filosofia e si diede all’attività politica. Per tutta la vita si professò di fede anarchica, rifacendosi anche alle ultime lezioni tenute da Benedetto Croce a Milano.

L’attività giornalistica lo ha impegnato per tutta la vita: i suoi articoli, spesso provocatori e ricchi di neologismi e arcaismi, hanno fatto scuola nel giornalismo e non solo in campo enogastronomico.

E’ stato autore di alcune opere fondamentali, anche di carattere divulgativo, tra le quali i  Cataloghi dei Vini d’Italia, dei Vini del Mondo, degli Spumanti e degli Champagne, delle Acquaviti e degli Oli extra-vergine. Fondamentale fu anche la sua collaborazione con Luigi Carnacina, maître e gastronomo celeberrimo e Aldo Luigi Guazzoni maître e sommelier internazionale. Ne nascono, ad esempio, La Cucina Italiana e Il Carnacina.

Nel 1989 ha fondato  la Veronelli Editore “col puntuale obiettivo di approfondire la classificazione dell’immenso patrimonio gastronomico nazionale e contribuire ad accrescere la conoscenza delle attrattive turistiche del paese più bello del mondo“.

 

 

L'autore

Laureato in Chimica, Sommelier con interessi in campo biochimico ed enologico, appassionato di Enografia e storia del Vino e della Vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell'impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Commenta questo contenuto