Strumenti per la Degustazione dei Vini

Gli strumenti del Sommelier e gli accessori utili per degustare il vino a casa.

strumenti degustazione vino
Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin


Gli strumenti del Sommelier

La degustazione del vino e i suoi strumenti

Come ogni attività, anche la degustazione dei vini necessita di strumenti professionali adatti allo scopo. Essi sono indispensabili per permetterci di degustare e valorizzare al meglio il vino che stiamo presentando. Al di là dell’estetica, delle interpretazioni di fantasia e del design dei singoli oggetti, essi devono avere alcune caratteristiche che li rendano idonei allo svolgimento efficace dell’attività che li richiede. Nel seguito vedremo quali sono tali caratteristiche, in riferimento agli strumenti comunemente utilizzati dai sommeliers, ed in particolare:

Bicchieri:

I calici utilizzati per la degustazione ed il servizio dei vini non sono bicchieri qualunque. Ogni tipologia di vino richiede un calice con caratteristiche precise, per poterne apprezzare al meglio il colore ed i profumi;

Tastevin:

Il Tastevin è un antico strumento per la degustazione dei vini, che identifica la professione del Sommelier, ormai non più utilizzato per ragioni pratiche;

Cestello per il vino:

Il cestello per il vino viene utilizzato per trasferire i vini di lungo affinamento dalla cantina alla sala;

Cavatappi:

per aprire la bottiglia in modo corretto il cavatappi o levatappi deve possedere determinate caratteristiche;

Decanter:

Il decanter viene utilizzato per ossigenare e decantare i vini di lungo affinamento;

Termometro:

per misurare la temperatura del vino si utilizza l’apposito termometro;

Secchiello e glacette:

Secchielli e glacette sono indispensabili per mantenere i vini da bere freschi alla giusta temperatura di servizio;

Pinza per spumanti:

per aprire la gabbietta e ruotare ed estrarre il tappo degli spumanti, a volte difficile da smuovere, ci si può aiutare con l’apposita pinza per spumanti.

L’utilizzo degli strumenti adatti in versioni che possiedano le caratteristiche di idoneità al loro uso, possono fare la differenza in una presentazione/degustazione di livello professionale.

Articoli Correlati

L'autore

Laureato in Chimica, Sommelier AIS. Si interessa di biochimica ed enologia, di enografia e storia del vino e della vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell'impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Commenta questo contenuto