Pinza per spumante



Qualche volta il tappo dello spumante risultare particolarmente ostico da estrarre a mano. Per vincere questa resistenza ricorriamo alla pinza da sommelier, che ci aiuta a smuovere il tappo nella fase iniziale dell’apertura della bottiglia dello spumante.

La pinza ricorda un po’ uno schiaccianoci. In alcuni casi alla sua estremità troviamo il “trancino”, una sorta di forbice utilizzata per rimuovere la gabbietta del tappo dello spumante (soprattutto quando si rompe l’anellino perché si è deteriorato…), oppure per tagliare lo spago che si usa per sigillare alcuni vini.

L'autore

Laureato in Chimica, Sommelier con interessi in campo biochimico ed enologico, appassionato di Enografia e storia del Vino e della Vite, soprattutto per quanto riguarda gli aspetti che legano la produzione vitivinicola al territorio e alla vicende umane. Ha fondato Quattrocalici.it nel 2011 ed è l'autore della struttura e del progetto del portale, nonchè della struttura e dell'impostazione della maggior parte dei suoi contenuti. Fin da allora si occupa attivamente di marketing e comunicazione del vino e di divulgazione nel campo dell'enogastronomia.

Commenta questo contenuto