Bombino Bianco - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno bombino bianco

Il vitigno Bombino bianco

Il Bombino Bianco è tra i vitigni a bacca bianca più coltivati nell'Italia centrale (Emilia-Romagna, Marche, Lazio ed Abruzzo). Alcuni ritengono sia originario della Spagna, sicuramente era molto diffuso nelle campagne romane sin dai primi dell''800. Era noto per l'abbondanza delle sue produzioni, da cui i sinonimi "Bonvino" o "Pagadebit".Il Bombino bianco dà vini leggeri e poco strutturati, ma rivela alte potenzialità se coltivato con basse rese e vinificato con attenzione.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Bombino Bianco B. 32 Bombino*, Bovino*, Ottenese Avellino, Salerno Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Marche, Molise, Umbria Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Napoli, Taranto 1970 Nazionali

Caratteristiche del vitigno Bombino Bianco

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Bombino bianco ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia:  media , tri-pentalobata.
  • Grappolo: medio-grande, conico o cilindrico-conico, spesso alato, semi spargolo.
  • Acino: medio-grande, rotondo Buccia: spessa, consistente, di colore giallo-verdolino, con puntinature marroni.

Coltura ed allevamento:

I terreni leggeri sono i più indicati per il vitigno Bombino Bianco, meglio se di tipo siliceo-calcareo, ricchi di scheletro, ben esposti. La potatura del Bombino Bianco va lasciata corta, per favorire la costanza nella produzione.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Bombino Bianco ha vigoria media, epoca di maturazione abbastanza precoce, produzione abbondante.

Caratteristiche vino:

Il vino ottenuto dal vitigno Bombino Bianco presenta un colore giallo paglierino e aromi fruttati di mela e camomilla: Note minerali di pietra focaia e grafite.