La guida ai vitigni di Quattrocalici

Bombino nero

Il vitigno Bombino nero e i suoi vini

bombino nero vitigno

Il Bombino Nero è un vitigno a bacca nera coltivato soprattutto in Puglia, dove per anni è stato noto per la sua grande vigoria e produttività. Per questa ragione il Bombino Nero era anche chiamato “Buonvino“. Il Bombino nero viene utilizzato prevalentemente in assemblaggio con altre uve, insieme a Montepulciano e altri due importanti vitigni a bacca nera della Puglia, l’Uva di Troia e il Negro amaro. La varietà è utilizzata anche in altre parti del sud Italia, tra cui la vicina Basilicata e la Sardegna. I vini varietali basati sul Bombino Nero sono relativamente rari, ma stanno diventando nel tempo sempre più diffusi e pregiati, come nel caso del Castel del Monte Bombino nero DOCG.

Un tempo si credeva che il Bombino Nero fosse una mutazione del Bombino Bianco, ma ricerche più recenti hanno stabilito che i due vitigni non sono geneticamente analoghi, ma comunque strettamente correlati. Diversamente dal Bombino Bianco, la varietà a bacca nera è per lo più concentrata in Puglia. Le uve di Bombino Nero sono tra le ultime a maturare nella loro zona di provenienza e le sue bucce sono relativamente sottili e delicate. Per questo motivo raramente gli acini raggiungono la maturazione ottimale e quindi tendono ad avere alta acidità e bassi livelli di zucchero. L’uva produce quindi raramente i vini rossi grintosi tipici della Puglia, ma è proprio per questo motivo che alcuni produttori dimostrano interesse per il vitigno, al fine di aggiungere vini più leggeri alla loro gamma. Un altro uso importante del Bombino nero è il potenziamento del colore dei vini rosati della Lizzano e della Castel del Monte DOC. Le uve di Bombino Nero cedono molto rapidamente il loro colore al vino, prima dei tannini, permettendo di ottenere un vino rosato fresco, morbido e ben colorato.

 

Bombino nero

Informazioni generali sul vitigno

Il vitigno Bombino nero è uno dei  Vitigni locali a Bacca nera presenti principalmente nelle regioni Basilicata e registrato ufficialmente nel Catalogo nazionale varietà di vite dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 1200 ha.
Colore baccaBacca nera
Categoria vitigniVitigni locali
Regioni Italiane principaliBasilicata
Superfice vitata nazionale1200 ha
Anno di registrazione1970
Autorizzato regioniBasilicata, Lazio, Sardegna
Bombino nero

Ampelografia del vitigno

Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l’aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Bombino nero sono:
Caratteristiche della foglia

Il vitigno Bombino nero ha Foglia media, Foglia pentalobata.

Caratteristiche del grappolo

Il vitigno Bombino nero ha Grappolo compatto, Grappolo lungo. Ali nel grapppolo: 1-2 ali.

Caratteristiche dell'acino

Il vitigno Bombino nero ha acini Acini di dimensione media, di forma Acini sferoidali, con buccia Buccia pruinosa, Buccia consistente, Buccia spessa e di colore blu-nera.

Bombino nero

Caratteristiche del vino

Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Bombino nero sono:

Il vino che si ottiene dal vitigno Bombino nero è di colore Rosso rubino, . Al palato è Aromatico, tannico, di corpo.

Bombino nero

Caratteristiche colturali e produttive

Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l’epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Bombino nero le caratteristiche principali sono:
Epoca maturazioneMaturazione tardiva
VigoriaVigoria elevata
ProduttivitàProduttività elevata
Bombino nero

Il vino e le Denominazioni di riferimento

Nel Database dei Vitigni di Quattrocalici sono raccolti i dati relativi a tutti i vitigni che risultano menzionati esplicitamente in almeno una denominazione di origine DOP o IGP italiana. Il vitigno Bombino nero risulta essere menzionato nel disciplinare delle seguenti denominazioni:

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.