L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Castel del Monte Bombino Nero DOCG

castel-del-monte-bombino-nero-docg

Indice dei contenuti per la denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG

La denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG rappresenta una delle più importanti aree vitivinicole della regione Puglia. La denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG include le province di Bari, Barletta-Andria-Trani ed è stata creata nel 2011. I vini della denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG si basano principalmente sui vitigni Bombino nero. L'annessa cartina mostra la delimitazione geografica della denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG. Inoltre, Quattrocalici.it propone un elenco dei più importanti produttori di vino ubicati all'interno dell'area definita per la denominazione Castel del Monte Bombino Nero DOCG.

La Denominazione

La denominazione di origine Castel del Monte Bombino Nero DOCG è riservata ai vini prodotti a partire da uve del vitigno Bombino nero (min.90%). L’area della denominazione di origine  Castel del Monte Bombino Nero DOCG trae l’appellativo dal famoso castello federiciano oggi patrimonio dell’UNESCO ed è parzialmente inclusa nel Parco Naturale dell’Alta Murgia. La zona di produzione si trova a cavallo tra la provincia di Bari e quella di Barletta-Andria-Trani e comprende il territorio comunale di Minervino Murge e in parte i territori comunali di Andria, Corato, Trani, Ruvo, Terlizzi, Bitonto, Palo del Colle e Toritto e completamente l’isola amministrativa D’Ameli del comune di Binetto.

Il Castel del Monte Bombino Nero DOCG è un vino rosato, di buona consistenza e struttura, di colore rosa cerasuolo più o meno intenso e profumi fruttati di fragola e lampone.

Dettagli della denominazione

Creata nel2011
RegionePuglia
ProvincieBari, Barletta-Andria-Trani
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino

Vitigni

VitignoColore bacca
Bombino neroBombino neronera

Tipologie vini

Argomenti correlati

  • Quattrocalici consiglia

  • Registrati su Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social

  • Le Regioni del Vino