La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Malvasia Istriana e i suoi vini

    La Malvasia Istriana è, tra le diverse Malvasie a bacca bianca, quella più in grado di dare vita a vini non aromatici e dotati di grande finezza, eleganza e complessità. Di origine greca, la Malvasia Istriana fu portata in Italia dai Veneziani già prima del Trecento. Grazie alla Repubblica Veneta, dalla regione storica del Peloponneso, il vitigno cominciò a diffondersi lungo tutto l’alto Adriatico: Istria, Carso, Collio e Isonzo. Attualmente la Malvasia Istriana è coltivata in tutto il Friuli-Venezia Giulia e nel Collio Sloveno. Se convenzionalmente il vitigno è utilizzato nella vinificazione classica in bianco, dando vini dal carattere fresco, fruttato e delicato, alcuni vignaioli offrono interpretazioni anche più strutturate, corpose ed espressive, ricorrendo anche a lunghe macerazioni sulle bucce e ad affinamenti in botti di rovere. In questo modo si ottengono vini particolari, dai caratteristici riflessi aranciati, veri e propri gioielli dell’enologia friulana e slovena.

    malvasia istriana vitigno

    La foglia del vitigno Malvasia Istriana ha grandezza media, forma pentagonale, leggermente trilobata o quasi intera. Il grappolo è medio (lungo circa 15 cm) di compattezza media o un po’ spargolo, quasi cilindrico, spesso dotato di un’ala. L’acino è medio, sferoidale e regolare, con buccia di media consistenza, pruinosa, di color verde-giallastro. Il vitigno Malvasia Istriana dà un vino di colore giallo paglierino, che a seconda della zona di provenienza e del tipo di elaborazione può variare dai riflessi verdolini al paglierino dorato. La sua consistenza è più o meno marcata a seconda sempre della provenienza e dell’elaborazione. Al naso è caratterizzato da intensità e complessità olfattive ragguardevoli, con note floreali di tiglio, in alcuni casi note minerali di gesso e in altri sfumature vegetali di olive verdi, il tutto in un sottofondo a volte agrumato di mandarino, in altre più speziato e con sentori di fine pasta di mandorle. Al palato i vini da Malvasia Istriana sono freschi e sapidi, pieni e di buon corpo. Le versioni più affinate o ricche di estratti talvolta attenuano in modo elegante sapidità e freschezza, risultando nel complesso vini estremamente fini ed armonici.

    Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
    Facebook
    Pin on Pinterest
    Pinterest
    Tweet about this on Twitter
    Twitter
    Share on LinkedIn
    Linkedin

    Informazioni generali sul vitigno Malvasia Istriana

      Il vitigno Malvasia Istriana è uno dei  Vitigni locali a Bacca bianca della regione Friuli-Venezia Giulia, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a 296 ha.
      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni locali
      Superfice vitata nazionale296 ha
      Famiglia vitigniMalvasie
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provinceVerona
      Autorizzato regioniEmilia-Romagna, Sardegna, Toscana

      Malvasia Istriana - Ampelografia del vitigno

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elementi. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Malvasia Istriana sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Malvasia Istriana ha Foglia media, Pentagonale, Intera, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Malvasia Istriana ha Grappolo compatto, Grappolo mediamente compatto, Grappolo medio, Grappolo cilindrico. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Malvasia Istriana ha acini dimensione media, di forma Sferoidale, con buccia Acini con ombelico evidente, Buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

      Malvasia Istriana - Caratteristiche del vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Malvasia Istriana sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Malvasia Istriana è di colore Giallo paglierino con riflessi dorati. Al palato è secco, Fruttato, Floreale.

      Malvasia Istriana - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Malvasia Istriana le caratteristiche principali sono:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione