Guida alla degustazione dei vini italiani – Quattrocalici

Malvasia Istriana

Note degustative per i vini "Malvasia Istriana"

I vini da Malvasia Istriana provenienti da zone pianeggianti, specialmente se caratterizzati da terreni sabbiosi o comunque abbastanza fertili, sono in genere non molto carichi nel colore, più leggeri e beverini. I vini provenienti dalle zone collinari dei Colli Orientali tendono invece ad avere maggiore concentrazione sia alcolica che in estratti, che si evidenzia anche nel colore più dorato e nella maggiore consistenza. Più recentemente, comunque, anche i produttori di pianura hanno imparato a sacrificare la quantità a favore della qualità e possiamo trovare Malvasie di elevata caratura anche nelle DOC costiere della regione. La Malvasia del Collio o del Carso esprime in molti casi la propria identità caratteristica sia in termini di sensazioni gusto-olfattive che di corpo.

Colorebianco
Tipo vinofermo
Strutturadi corpo
Qualitàarmonico, fine
Temperatura di servizio10-14°C
Bicchierebicchiere da vino bianco leggero

Caratteristiche vino

I vini da Malvasia Istriana provenienti da zone pianeggianti, specialmente se caratterizzati da terreni sabbiosi o comunque abbastanza fertili, sono in genere non molto carichi nel colore, più leggeri e beverini. I vini provenienti dalle zone collinari dei Colli Orientali tendono invece ad avere maggiore concentrazione sia alcolica che in estratti, che si evidenzia anche nel colore più dorato e nella maggiore consistenza. Più recentemente, comunque, anche i produttori di pianura hanno imparato a sacrificare la quantità a favore della qualità e possiamo trovare Malvasie di elevata caratura anche nelle DOC costiere della regione. La Malvasia del Collio o del Carso esprime in molti casi la propria identità caratteristica sia in termini di sensazioni gusto-olfattive che di corpo.

Conduzione della degustazione

La Malvasia Istriana si degusta avendo cura di stappare la bottiglia una mezz'ora prima per favorire l'ossigenazione di eventuali note di riduzione dovute al processo di vinificazione. Utiizzare un calice di dimensioni medie a luce sufficientemente larga per favorire la diffusione dei profumi. Temperatura di degustazione, 10-12°C, fino a 14°C per le versioni più strutturate.

Esame visivo

I vini da Malvasia Istriana hanno colorazione giallo paglierino, che a seconda della zona di provenienza e del tipo di eleborazione può variare dal paglierino chiaro quasi trasparente con riflessi verdolini al paglierino dorato. La consistenza, sempre ragguardevole, è comunque più o meno marcata a seconda sempre della provenienza e dell'elaborazione.
 
Giallo paglierino Consistente limpido

Esame olfattivo

I vini da Malvasia Istriana sono caratterizzati da intensità e complessità olfattive che li portano, a seconda della tipologia di eleboranzione ed affinamento e a seconda della zona di provenienza, ad avere note floreali, con riconoscimenti di tiglio, in alcuni casi note minerali di gesso e in altri sfumature vegetali di olive verdi, il tutto in un sottofondo talvolta agrumato di mandarino, in alcuni casi più speziato e con sentori di fine pasta di mandorle.
 
complesso agrumato erbaceo floreale minerale
Riconoscimenti olfattivi

Esame gustativo

Al palato i vini da Malvasia Istriana sono in genere freschi e sapidi, pieni e di buon corpo. Se più affinati o se più ricchi di estratti, talvolta tendono ad ammorbidire in modo elegante sapidità e freschezza risultando nel complesso estremamente fini ed armonici.
 
fresco

Abbinamento cibo-vino

I vini da Malvasia Istriana più freschi e leggeri sono ideali come aperitivo o in combinazione con antipasti delicati, quali salmone marinato o capesante gratinate, crudi di mare. Zuppe e risotti di pesce, portate sempre di pesce anche intense, come tonno al sesamo, rana pescatrice con agretti.
 
Antipasti a base di pesce Primi piatti a base di pesce Portate di pesce al forno o alla griglia

Argomenti correlati

  •  
  • Contatti professionali

  • Libri e Accessori consigliati da Quattrocalici

  • Segui Quattrocalici sui social