Zibibbo - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno zibibbo

Il vitigno Zibibbo

Il vitigno Zibibbo, è un vitigno aromatico che appartiene alla famiglia dei Moscati. Noto anche come Moscato d'Alessandria, proviene dall'Egitto ed è stato inizialmente diffuso dai Romani nel bacino del Mediterraneo. In seguito al dominio arabo di molte zone del sud d'Europa lo Zibibbo conosce una ben più ampia diffusione. Il nome zibibbo proviene dal termine arabo zibibb, che significa uva secca o appassita, di cui gli arabi fanno grande uso. E' un'uva conosciuta anche in Francia, dove viene chiamata Muscat d'Alexandrie o Muscat romain e in molti altri Paesi sia europei che del nuovo mondo, fra cui l'Australia, il Cile e il Perù dove viene usata per la produzione del distillato Pisco. In Italia troviamo lo Zibibbo soprattutto in Sicilia, dove, coltivato tradizionalmente anche come uva da tavola o da appassimento, dà grandi vini come il Passito di Pantelleria.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Osservazione regioni Anno ins. Gruppi
Zibibbo B. 343 Moscato*, Moscatello*, Moscatellone* Trapani Calabria 2000 Moscati, Locali, Aromatici

Caratteristiche del vitigno Zibibbo

Colore Bacca: Bianca

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Zibibbo ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: media, trilobata o pentalobata
  • Grappolo: grosso, leggermente allungato, conico-piramidale, con una o due ali, mediamente compatto o tendente allo spargolo
  • Acino: grosso, subrotondo tendente all'ovoide Buccia: pruinosa, consistente e spessa, di colore verde-giallastro

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Zibibbo predilige forme di allevamento poco espanse e potature corte. Resiste molto bene ai climi siccitosi.

Caratteristiche produzione:

Il vitigno Zibibbo ha vigoria elevata ed epoca di maturazione medio-tardiva, la sua produzione è regolare ma non molto abbondante.

Caratteristiche vino:

Il vitigno Zibibbo è usato prevalentemente per l aproduzione di vini passiti. Dà un vino giallo paglierino con riflessi dorati, aromatico ed intenso al naso. In bocca è pieno, dolce, fresco, di corpo, fine ed armonico.

Denominazioni in cui il vitigno è presente