Nerello Cappuccio - La Guida dei Vitigni d'Italia

vitigno nerello cappuccio

Il vitigno Nerello Cappuccio

Il vitigno Nerello Cappuccio è una delle due varietà di Nerello, diffuse entrambre in Sicilia e Calabria, ma con caratteristiche morfologiche diverse tra loro e coltivate soprattutto in quest'ultima regione. Il termine Nerello deriva sicuramente dalla intensa colorazione delle uve, ma le sue origini sono ignote.

Estratto dal catalogo vitigni

Nome varietà Codice varietà Sinonimi riconosciuti Autorizzato province Autorizzato regioni Raccomandato province Raccomandato regioni Anno ins. Gruppi
Nerello Cappuccio N. 164 Nerello mantellato Calabria, Sicilia 1970 Locali

Caratteristiche del vitigno Nerello Cappuccio

Colore Bacca: Nera

Caratteristiche varietali:

Il vitigno Nerello Cappuccio ha foglia medio-grande, cuneiforme, intera o trilbata. Il suo grappolo è medio, di forma cilindrica o conica, compatto. L'acino è sferoidale, con buccia pruinosa, consistente, di colore blu-nero.

Coltura ed allevamento:

Il vitigno Nerello Cappuccio ha buona adattabilità alle diverse condizioni pedoclimatiche ed è in grado di assicurare una produzione regolare.

Caratteristiche produzione:

Caratteristiche vino:

Il vitigno Nerello Cappuccio dà un vino di colore rosso rubino, profumo vinoso e fruttato, con buona struttura gustativa, da preferire come vino di pronto consumo.
Vinificato con il Nerello mascalese produce vini eleganti e di lunga durata.