La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Indice dei contenuti per il vitigno Verdiso

Il vitigno Verdiso

    Il vitigno Verdiso sembra essere originario della zona dei Colli Euganei, dove però è ai nostri tempi non più presente in modo significativo. E’ presente fin dall’inizio del ‘700 nella zona di Conegliano-Valdobbiadene, dove a quei tempi venne prefefrito ad altre varietà grazie alla sua elevata produttività (anche se a scapito della qualità dei mosti). Oggigiorno è ancora presente in zona e concorre agli uvaggi sia col Prosecco (Glera) che con altre varietà. La sua importante componenete acida lo rende adatto all’appassimento, e viene infatti utilizzato nella produzione del Colli di Conegliano Torchiato di Fregona DOCG.

    Verdiso

    Informazioni generali sul vitigno Verdiso

      Colore baccaBacca bianca
      Categoria vitigniVitigni autoctoni
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provincePordenone

      Ampelografia

      Caratteristiche della foglia

      Foglia media, Pentagonale, Intera, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Grappolo medio, Grappolo piramidale. Ali nel grapppolo: 0 o 1 ali.

      Caratteristiche dell'acino

      dimensione media, grandi, di forma Acini elissoidali, con buccia sottile, Buccia pruinosa e di colore verde-gialla.

      Caratteristiche vino

      Il vino che si ottiene dal vitigno Verdiso è di colore Giallo paglierino. Al palato è fresco, Fruttato, leggero.

      Caratteristiche colturali e produttive

      Argomenti correlati


      • Quattrocalici consiglia

      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • Segui Quattrocalici sui social

      • Le Regioni del Vino