L’ATLANTE DELLE DENOMINAZIONI DI ORIGINE di Quattrocalici

Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

La Denominazione

conegliano-valdobbiadene-prosecco-docg

La denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG comprende le seguenti tipologie:

Inoltre la versione spumantizzata può avere la menzione “Superiore di Cartizze” qualora sia ottenuto nella tradizionale sottozona omonima, di soli 106 ha, i cui terreni sono esposti a sud in una sorta di anfiteatro naturale molto caratteristico.

I vini della denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG sono ottenuti dalle uve del  vitigno Glera e, fino ad un massimo del 15% di Verdiso, Bianchetta trevigiana, Perera e Glera lunga.

L’area della DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco presenta una serie di rilievi collinari separati da una serie di valli percorse da piccoli corsi d’acqua. La catena prealpina più a nord funge da barriera per le correnti fredde, mentre a sud la zona è mitigata dalla vicinanza della Laguna di Venezia, da cui dista soli 40 Km.

In questa zona la vite è coltivata sin dai tempi antichi, con testimonianze scritte che risalgono al VI secolo e successivamente all’epoca della Repubblica Veneziana. La prima citazione della coltivazione del Prosecco nelle colline di Conegliano Valdobbiadene risalgono alla fine del ‘700 e già alla metà dell’800 il vitigno inizia a venire vinificato in purezza. Il riconoscimento del “Prosecco dei Colli di Conegliano Valdobbiadene” (DOC) è del 1969, ed è del 1966 la nascita della prima Strada del vino Italiana sui Colli di Conegliano. Nel 2009 è stata riconosciuta la DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco.

La spumantizzazione avviene in autoclave con il metodo Martinotti, sistema che permette di esaltare al meglio le specificità dello spumante di questa zona. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco è un vino bianco, di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, gradevolmente aromatico e sapido. La Glera si caratterizza la sua gentile aromaticità, con sentori fruttati e floreali, di frutta bianca e fiori di campo ed acacia. Il gusto è secco, equilibrato, minerale, di vivace acidità. Le versioni Brut, Extra Dry e Dry si differenziano per il  residuo zuccherino. Il Brut, più secco, ha profumi freschi e fruttati, con sfumature di agrumi. L’ Extra Dry è la versione tradizionale che combina l’aromaticità con una più lieve morbidezza. Il Dry si caratterizza per il maggiore residuo zuccherino, con profumi più complessi ed una maggiore pienezza gustativa. La menzione tradizionale “Rive indica un vino prodotto esclusivamente con uve provenienti da un unico Comune o frazione o parcella. Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco viene prodotto anche nella versione frizzante, sempre mediante fermentazione in autoclave, mentre il Tranquillo (fermo) rappresenta una particolarità locale che si distingue per la “facilità di beva” e le note vinose tipiche del vitigno.

Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

La Denominazione nei dettagli

conegliano-valdobbiadene-cartina
Creata nel2009
RegioneVeneto
ProvincieTreviso
Tipo di denominazioneDOCG
MerceologiaVino
SottozoneConegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG sottozona Cartizze
Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Il Disciplinare della denominazione

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare.
Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

I Vitigni della Denominazione

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d’Italia di Quattrocalici.
Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Le Tipologie Vini della Denominazione

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più “Tipologie di vino” coperte nell’ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell’ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.
Conegliano Valdobbiadene Prosecco DOCG

Le Cantine nel territorio della Denominazione

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o come disattivarli nella pagina di informativa estesa.