La Guida ai Vitigni di Quattrocalici

Il vitigno Schiava grigia

    Il vitigno Schiava grigia, ha origini quasi sicuramente in Slavonia, regione della Croazia compresa tra i fiumi Sava e Drava. Da queste regioni è stato importato in Italia, in un’epoca corrispondente a quella delle invasioni Longobarde, ossia attorno al tredicesimo secolo. Il nome è derivato dalla sua zona di origine, oppure, secondo un’altra teoria, dal fatto che fin dall’antichità queste vigne venivano coltivate in filari, e non lasciate libere come alberello. La famiglia delle “Schiave” comprende anche la Schiava grossa, la Schiava nera e la Schiava gentile. Tutti questi vitigni hanno in comune una certa rusticità (e quindi adattamento ai vari tipi di ambiente) e l’elevata produttività e la maturazione precoce. La sua diffusione in Italia è concentrata nel Trentino-Alto Adige e nella aree limitrofe di Lombardia e Veneto.

    Grauvernatsch

    Informazioni generali sul vitigno Schiava grigia

      Il vitigno Schiava grigia è uno dei  Vitigni locali a Bacca nera della regione Trentino-Alto Adige, registrato ufficialmente dal 1970. La sua superficie coltivata a livello nazionale ammonta a .
      Colore baccaBacca nera
      Categoria vitigniVitigni locali
      Famiglia vitigniSchiave
      SinonimiSchiava
      Anno di registrazione1970
      Autorizzato provinceBolzano, Trento, Verona
      Autorizzato regioniLombardia

      Schiava grigia - Ampelografia

      Ogni vitigno viene caratterizzato tramite dei descrittori ampelografici che definiscono l'aspetto dei suoi principali elemanti. Le caratteristiche ampelografiche del vitigno Schiava grigia sono:

      Caratteristiche della foglia

      Il vitigno Schiava grigia ha Foglia media, Orbicolare, Intera, Trilobata.

      Caratteristiche del grappolo

      Il vitigno Schiava grigia ha Spargolo, Grappolo medio. Ali nel grapppolo: 1 ala.

      Caratteristiche dell'acino

      Il vitigno Schiava grigia ha acini dimensione media, di forma Sub-sferoidale, con buccia Buccia di medio spessore, Buccia pruinosa e di colore blu-nera.

      Schiava grigia - Caratteristiche vino

      Il vino prodotto da ciascun vitigno, vinificato in purezza, possiede caratteristiche organolettiche ben precise. Le caratteristiche organolettiche dei vini prodotti con il vitigno Schiava grigia sono:
      Il vino che si ottiene dal vitigno Schiava grigia è di colore Rosso rubino, chiaro. Al palato è Fruttato, fresco, vinoso.

      Schiava grigia - Caratteristiche colturali e produttive

      Ciascun vitigno possiede caratteristiche colturali e produttive ben precise, quali la produttività, la resa, l'epoca di maturazione, il tipo ideale di clima o di potatura, la sensibilità alle avversità o la maggiore o minore resistenza alle malattie e moltre altre. Per il vitigno Schiava grigia le caratteristiche principali sono:

      Argomenti correlati


      • Registrati su Quattrocalici

      • Il Blog di Quattrocalici

        Quaderno di degustazione - My Wines

        Come compilare la scheda di degustazione per un vino

        La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
      • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

        My Wines - Quaderno di Degustazione