L’Atlante delle Denominazioni di Origine di Quattrocalici

Eloro DOC


La Denominazione Eloro DOC

La denominazione Eloro DOC comprende i vini rossi e rosati dall’angolo sud-orientale della Sicilia. Creata nell’ottobre del 1994, la DOC copre una piccola area che si estende verso nord da Capo Passero, l’estremità sud-orientale della Sicilia. Si estende ad ovest fino ad Ispica a e a nord fino a Noto (conosciuta per il famoso Moscato di Noto DOC). I vini della denominazione Eloro DOC sono fatti a partire da un uvaggio di varietà locali quali il  Nero d’Avola (il paese di Avola, da cui prende il nome, si trova appena più ad est), il Frappato e il Pignatello. Si tratta di un uvaggio simile a quello dei vini più prestigiosi del Cerasuolo di Vittoria DOCG, posta immediatamente più ad ovest, anche se i vini Cerasuolo (dal colore “ciliegia“) non possano venir prodotti con il vitigno Pignatello, caratteristico per la sua rusticità. Il clima in questa zona è caratterizato dalla presenza del Mar Mediterraneo, la cui linea costiera forma i confini meridionali e orientali della denominazione. Questo è un fattore determinante per la viticoltura locale, infatti la Eloro DOC è la più meridionale (insieme al Moscato di Pantelleria DOC) di tutta la Sicilia, con una latitudine di 36 gradi nord. Posta così a sud, coltivare uve di qualità senza le il raffreddamento dovuto al mare o a una topografia elevata sarebbe quasi impossibile. I vignaioli di Eloro possono contare sul primo fattore, dal momento che l’altitudine è piuttosto bassa, essendo il territorio costituito per lo piùda pianure costiere. Le colline più vicine sono quelle che segnano il limite settentrionale della denominazione (dove inizia la zona della Noto DOC). Nella foschia estiva, 100 km più a nord, si può scorgere la vetta torreggiante del Monte Etna. Fa parte della denominazione anche una sottozona denominata Pachino. I vini provenienti da uve coltivate in quel comune possono riportarlo come nemzione sulle etichette. Quest’area corrisponde essenzialmente alla zona di Capo Passero.

Condividi questa pagina sui social   Share on Facebook
Facebook
Pin on Pinterest
Pinterest
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

I Dettagli della denominazione Eloro DOC

Creata nel1994
RegioneSicilia
ProvincieSiracusa, Ragusa
Tipo di denominazioneDOC
MerceologiaVino
SottozoneEloro DOC sottozona Pachino

Il disciplinare della denominazione Eloro DOC

Il link rimanda alla pagina del disciplinare della denominazione Eloro DOC, con il pdf della versione aggiornata del disciplinare

I Vitigni della denominazione Eloro DOC

Nella tabella riportiamo i vitigni che rientrano nella composizione ampelografica delle tipologie di vino della denominazione Eloro DOC. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole varità della Guida ai Vitigni d'Italia di Quattrocalici.

Le Tipologie vini della denominazione Eloro DOC

I disciplinari delle denominazioni di origine dei vini prevedono una o più "Tipologie di vino" coperte nell'ambito della stessa denominazione. La tabella riporta tutte le tipologie previste dalla denominazione Eloro DOC, ottenute vinificando le uve dei vitigni autorizzati nell'ambito della stessa denominazione. I link rimandano alle pagine dedicate alle singole tipologie di vino, nelle quali si possono trovare tutti i dettagli relativi ai procedimenti di vinificazione e alle caratteristiche organolettiche dei vini.

I produttori nel territorio della denominazione Eloro DOC

Nella tabella riportiamo l'elenco dei produttori di vino la cui cantina si trova all'interno del territorio di pertinenza della denominazione Eloro DOC. Per consultare l'elenco dei vini di ciascun produttore, seguire il link che porta alla pagina ad esso dedicata nella Guida Vini di Quattrocalici

Argomenti correlati

  • Registrati su Quattrocalici

  • Il Blog di Quattrocalici

    Quaderno di degustazione - My Wines

    Come compilare la scheda di degustazione per un vino

    La sequenza sensoriale nella degustazione Nella degustazione di un vino è importante seguire la giusta sequenza sensoriale: prima si valuta l'aspetto visivo, poi quello olfattivo...
  • Le Regioni del Vino

  • My Wines – Quaderno per le Degustazioni

    My Wines - Quaderno di Degustazione